CONTROLLO 666 SPA NWO

SALMAN KING SAUDI ARABIA ]] questa è la legge della METAFISICA universale [[ tutto quello che vogliono gli ebrei del mondo: in tutto e per tutto! per realizzare le 12 Tribù di ISRAELE, non può essere incompatibile con tutto quello che vogliamo noi: in tutto e per tutto! ]] con la osservanza di questa legge tu non puoi sbagliare e soprattutto tu non potrai mai danneggiare te stesso! ] MA SOLTANTO DANDO AGLI EBREI TUTTO QUELLO CHE LORO VOGLIONO, SOLTANTO IN QUESTO MODO TUTTI NOI POTREMO AVERE TUTTO QUELLO CHE NOI VOGLIAMO! Se poi, tu devi essere ristorato: in qualche modo (io non credo), poi, tutte la Nazioni del MONDO, saranno in debito con te!
=============================
Flesh Consumed - Harvesting Humans [ http://www.youtube.com/watch?v=TMnnjuX1dhI ] Erdogan and Obama say they have too many mental patients who go around killing random innocent people: Maybe your customers are? .. Erdogan e Obama dicono che loro hanno troppi malati mentali che vanno in giro ad uccidere persone innocenti a caso: Forse sono i vostri clienti?
Gimptard Retardus ] I love how people look up a band called flesh consumed with a song, called harvesting humans and expect pop vocals or something stupid13 ott 2015 13 ott 2015 Mi piace come la gente guarda una band chiamata carne consumata con una canzone intitolata esseri umani di raccolta e si aspettano pop voce o qualcosa di stupido
 Regno Israele ] +shottybeatssword ! PERCHé LA AMMINISTRAZIONE USA è IMPREGNATA DI SATANISTI! DOPO CHE I RAGAZZI AMERICANI PASSANO DAL SATANISMO ALLA Necrophilia..... POI VANNO NEI CAMPUS UNIVESITARI E SPARANO ALLA GENTE! PERCHé LA AMMINISTRAZIONE USA è IMPREGNATA DI SATANISTI!
========================
la LEGA ARABA ha già fatto nelle MALDIVE il suo colpo di stato nazista sharia contro tutto il genere umano! Ogni altro aspetto è secondario! Arrestato il vicepresidente delle Maldive, "alto tradimento" E' accusato di essere coinvolto in un attentato al capo dello Stato Abdulla Yameen a fine settembre
=================
Attacca agente Israele, morto palestinese, Aveva tentato di accoltellare la guardia a Jenin in Cisgiordania [ questo ragazzo lo chiamano martire, perché Maometto era uno squilibrato! ] Un palestinese ha cercato di accoltellare una guardia israeliana a un posto di controllo nei pressi di Jenin, nella Cisgiordania del nord. L'aggressore - secondo la polizia - è stato ucciso dalla reazione degli altri agenti.
=================
PUTIN è un figlio di puttana! MA LO SANNO TUTTI CHE "Esercito libero siriano" non è MAI ESISTITO! ] QUESTI SONO TUTTI I MERCENARI TURCHI E SAUDITI: ED I MANIACI RELIGIOSI GIORDANI ED EGIZIANI, ECC. ECC... TUTTI FINANZIATI DALLA CIA OCI tutti SHARIA terroristi: internazionale islamica, COME A LORO! [ Mosca è "pronta ad includere l'opposizione patriottica, compreso il cosiddetto Esercito libero siriano, nella fornitura di sostegno aereo, anche se ci sono state negate le informazioni su dove, in base a dati Usa, sono localizzati i terroristi, e dove è l'opposizione patriottica": lo ha detto il ministro degli esteri russo, Serghiei Lavrov.
============================
CERTO NESSUNO PUò NEGARE CHE ALL'INIZIO C'è STATA UNA SOLLEVAZIONE ARMATA SUNNITA IN SIRIA: forse, SOBILLATA proprio dalla CIA (specialisti in golpe ucraino) E dalla ARABIA SAUDITA (la internazionale galassia jihadista salafita)! ] Russia pronta a raid in favore dell'Esercito siriano libero: "Ma informazioni su dove si trovi ci sono state negate" [ MA, OGGI LORO SONO CONFLUITI o TUTTI IN AL-NURSA, e sappiamo per certo che molti di AL-NURSA, sono CONFLUITI IN ISIS SHARIA, DIMOSTRANDO IN QUESTO MODO, CHE QUESTA NON è UNA GUERRA CIVILE, MA è UNA GUERRA DI INVASIONE TURCA SAUDITA: IN PIENA REGOLA! Per crimini contro il genere umano bisogna dichiarare guerra ad USA e a LEGA ARABA!
==========================
 Salman CORANO Bush Maometto Satana e Rothschild TALMUD ]  non si sono ANCORA evoluti come esseri umani: sono ancora demoni LUCERTOLE E GENDER DARWIN SCIMMIE!  [ tutti quelli che non riesco ad uccidere con la galassia islamica jihadista, li uccidono con la fame! ] [ questi, DALLA FONDAZIONE DELLA BANCA DI INGHILTERRA SPA 1600d.c. sono il NUOVO ORDINE MONDIALE! ] JUBA, 24 OTT - Ottanta civili, inclusi 57 bambini, sono stati uccisi in una sola contea dello Stato di Unity in Sud Sudan nel corso di 18 giorni: lo ha reso noto il Protection Cluster, un gruppo di 60 organizzazioni umanitarie locali e internazionali. Il gruppo ha precisato che 29 dei bambini sono annegati dopo essersi rifugiati nelle paludi per sfuggire agli attacchi nella contea di Leer. Protection Cluster ha inoltre denunciato la diffusione delle violenze sessuali, inclusi oltre 50 casi di stupri.
============================
oggi è stato dimostrato: ED ogni complotto è stato svelato: ONU sharia OCI CIA SPA FED FMI NWO NATO: hanno aggredito la Siria con il terrorismo internazionale! QUESTI SONO GLI STESSI CHE UCCIDERANNO ISRAELE E CHE CI TRASCINERANNO NELLA GUERRA MONDIALE! Russia pronta a raid in favore dell'Esercito siriano libero "Ma informazioni su dove si trovi ci sono state negate"           
==============
Cina, docente propone più mariti per donna. Per risolvere il problema dello squilibrio dei sessi ] NON SAREBBE UNA CATTIVA IDEA SE NEL MONDO NON CI FOSSERO PIù DEL DOPPIO DI DONNE RISPETTO AGLI UOMINI! [ IL VERO PROBLEMA RIMANE SEMPRE L'AMORE VERO, LA UGUAGLIANZA TRA UOMO E DONNA E IL CONTROLLO DEMOGRAFICO!
=====================
ROTHSCHILD MAOMETTO (IL PADRE), LUI HA DETTO AI SUOI BAMBINI ERDOGAN E SALMAN (IL FIGLIO)! CON QUESTA TECNICA DI UCCIDERE TUTTI: MUSULMANI E CRISTIANI SCOMPAIONO E RESTANO SOLTANTO GLI ISLAMICI PER IL VOSTRO CALIFFATO SULTANATO FIGLI MIEI! [ LO SPIRITO SATANA ALLAH AKBAR HA APPROVATO! ] Nigeria, kamikaze in moschea, 55 morti. Si sopettano integralisti di Boko Haram. Nella zona di Jiddari Polo a Maiduguri, nel nordest
=============
LA TRINITà SATANICA ] 666 [ ROTHSCHILD (IL PADRE); OBAMA GENDER DARWIN (IL FIGLIO); SALMAN SAUDITA (ALLAH AKBAR SHARIA)
==================
ERDOGAN OBAMA BUSH SALMAN ROTHSCHILD ] arrendetevi: la VOSTRA ENTITà NWO, non è abbastanza grande per me! [ non possono dei vasi mortali di creta, scontrarsi, cozzare con un vaso di ferro immortale come me! ] questa è una pressione che ne voi e che neanche tutto l'inferno potrebbero sostenere, se alzate la tensione contro di me: finirete per farvi del male! la VOSTRA ENTITà NWO, non è abbastanza grande per me! ed il mio sistema nervoso è calmo e stabile: il vostro sistema sovrumano sopranaturale? non lo ha potuto danneggiare!
=================
cazzo! ma, a qualcuno di voi è mai venuto in mente che il vostro profeta è un pieno di demoni? e che la vostra religione è tutta una apostasia di blasfemia? ] [ IL CAIRO, 24 OTT - Il comandante delle forze armate libiche, il generale Khalifa Haftar (sostenuto da ARABIA SAUDITA ), "colpirà i terroristi con il pugno di ferro". Lo ha detto Aguila Saleh, presidente del Parlamento di Tobruk, condannando l'attacco alla manifestazione a Bengasi con 9 morti. Tobruk ha decretato tre giorni di lutto e ha accusato l'Isis e Ansar Al-Sharia (sostenuti da Turchia). Ieri notte il generale Mahmoud Hegazi aveva annunciato che l'aviazione libica aveva bombardato postazioni della formazione armata che ha colpito il corteo.
=============
cazzo! ma, a qualcuno di voi è mai venuto in mente che il vostro profeta è un pieno di demoni? e che la vostra religione è tutta una apostasia di blasfemia? ] [ IL CAIRO, 24 OTT - Il comandante delle forze armate libiche, il generale Khalifa Haftar (sostenuto da ARABIA SAUDITA ), "colpirà i terroristi con il pugno di ferro". Lo ha detto Aguila Saleh, presidente del Parlamento di Tobruk, condannando l'attacco alla manifestazione a Bengasi con 9 morti. Tobruk ha decretato tre giorni di lutto e ha accusato l'Isis e Ansar Al-Sharia (sostenuti da Turchia). Ieri notte il generale Mahmoud Hegazi aveva annunciato che l'aviazione libica aveva bombardato postazioni della formazione armata che ha colpito il corteo
===================
kerry è un sacerdote di satana: [ CON LA SUA FACCIA DA SANTARELLO: è UN ATTORE PIù ABILE DI OBAMA ] che prima o poi deve parlare con me: e non con tutte le SUE CREATURE DARWIN scimmie GENDER: DI BESTIALISMO MASSONICO REGIME BILDENBERG MERKEL TR0IKA: ED OGNI SUA DIVERSITà GOYIM: CHE LUI RIESCE A DOMINARE CON I SUOI POTERI SOPRANNATURALI DEMONICI OCCULTI ESOTERICI E KABALISTICI: come tutte le sue LUCERTOLE islamiche, che il Talmud Kabbalah ha creato e plasmato ad immagine di satana: e che con TUTTI loro, lui si diverte troppo! ] VOI UMANI SIETE STATI TOTALMENTE AGGIRATI E MANIPOLATI DAI DEMONI: MA DIO JHWH VI AVEVA FATTI A SUA IMMAGINE ED A SUA SOMIGLIANZA, tuttavia, voi avete detto che il dio Rothschild fariseo: lui era migliore: come Dio Gufo, e vi siete fatti i suoi schiavi INDEBITATI: per comprare la carta igienica ad interesse come il vostro denaro! adesso VI POTETE TAGLIARE LE PALLE PERCHé VOI SIETE IN UN VICOLO CIECO! CERTO SPA BANCA MONDIALE VI FARà: UCCIDERE TRA DI VOI! [ BEIRUT, 24 OTT - Il segretario di Stato Usa John Kerry ha incontrato ad Amman il presidente palestinese Abu Mazen e il re giordano Abdallah nel tentativo di fermare l'escalation di violenza tra israeliani e palestinesi. Dopo un lungo colloquio avuto giovedì a Berlino con il premier israeliano Benjamin Netanyahu, Kerry si è detto cautamente ottimista sulla possibilità di riportare la calma nella regione. Ieri a Vienna il segretario di Stato ha partecipato a una riunione del Quartetto sul Medio Oriente
=============================
MA CHE MISURE RECIPROCHE! ] Ucraina-Russia, stop a voli per sanzioni. Entrano in vigore le misure reciproche [ voi state addebitando alla RUSSIA i vostri stessi delitti! [ QUESTA è TUTTA UNA DISSIMULAZIONE! VOI AVETE PUNITO LA RUSSIA, PERCHé, VOI LA AVETE ACCUSATA DI AVERE FATTO UN GOLPE UN UCRAINA, UTILIZZADO I PRAVY SECTOR MERKEL, ED I CECCHINI DELLA CIA, PER ANDARE A CALPESTARE CON UN GENOCIDIO Bildenbeg NATO: di POGRON a Odessa, e genocidio nel DONBASS, contro: UN POPOLO CHE SI ERA ORGANIZZATO IN MODO COSTITUZIONALE e sovrano: perché lui crede nella democrazia plebiscitaria: e non nel regime massonico ed usurocratico: Rothschild BILDEnBERG! ]
========================
quindi voi che odiate le votazioni: QUANDO NON SONO MANIPOLATE DAL VOSTRO REGIME MASSONICO, voi siete i tiranni REGIME Bildenberg! QUI A BARI (PUGLIA) NON ESISTONO SEDI REGIONALI DI PARTITI (rare eccezioni per il PD che è meglio organizzato): DOVE I CITTADINI POSSONO DISCUTERE DI POLITICA, MA, ESISTONO SOLTANTO COMITATI ELETTORALI ESTEMPORANEI, perché, LA NOSTRA DEMOCRAZIA è UNA TRUFFA! ] [ MOSCA, 24 OTTOBRE. Da mezzanotte tutti i voli diretti tra Ucraina e Russia saranno sospesi, per effetto delle reciproche sanzioni tra i due Paesi, i cui rapporti restano avvelenati dall'annessione russa della Crimea e dal conflitto nel Donbass, nonostante la tregua degli accordi di Minsk. A fare la prima mossa era stata Kiev, mettendo al bando le compagnie aeree russe dopo la decisione dei separatisti filorussi di indire elezioni locali, che però sono state posticipate al prossimo febbraio.
=====================
ora che il meteorite "sfera della REDENZIONE" ucciderà un terzo del genere umano, e disintegrerà gli USA: che sono completamente impregnati di satanisti massoni: come Sodoma era impregnata di GENDER DARWIN, ovviamente, la UE si prepara alla successione demonica, con il suo Anticristo per la fine dei tempi ] E PERCHé DOBBIAMO DIPENDERE: INDEBITATI CON il SATANISMO DEI ROTHSCHILD SPA BANCHE CENTRALI? NON SIAMO ABBASTANZA SATANISTI MASSONI DA SOLI BILDENBERG REGIME ANCHE NOI? allora, STAMPIAMOCI DA NOI, IN SOVRANITà MONETARIA, IL NOSTRO DENARO CARTA IGIENICA COLORATA: invece di comprarlo in USA! ] questi russi sono troppo ingenui! [ MOSCA, 24 OTT - Mosca e' pronta a una ''intensa, collaborazione'' con gli Usa in Siria: lo ha detto il ministro degli esteri russo, Serghiei Lavrov, in una intervista alla tv, statale Rossia. ''Spero che alla fine la Ue capisca che la sua posizione 'distaccata' sulla questione siriana e' inaccettabile'', ha aggiunto
========================
e che può dire Dilma Rousseff? il suo NUOVO ORDINE MONDIALE deve distruggere tutte le identità e i pluralismi dei popoli e deve realizzare un solo branco di schiavi goyim: ed oltre a rigenerare: un nuovo ciclo monetario usurocratico parassitario edevitalizzante SpA Rothschild FED BCE SPA FMI, la Guerra mondiale ha anche questo scopo: ovviamente, tutto come Enlightened hanno già scritto sul Georgia Guidestones che è un monumento in granito sito nella contea di Elbert, in Georgia, Stati ! PALMAS, 24 OTT - La presidente brasiliana Dilma Rousseff è stata contestata ieri sera a Palmas, nel Brasile centrale, durante la colorata e pittoresca cerimonia di inaugurazione dei primi giochi mondiali dei popoli indigeni. Rousseff è stata accolta da fischi e boati di disapprovazione pur non avendo pronunciato alcun discorso. Poi, durante una pausa nella cerimonia dovuta a problemi tecnici, alcuni spettatori hanno srotolato striscioni di protesta ed hanno intonato slogan contro il governo.
==============
Hola lorenzojhwh: UNIUS REI: ] ¿Cómo estás? [ Ha pasado un año. Y no ha cambiado nada... [[ non è vero che non è cambiato niente: TUTTO è PEGGIORATO IN ISRAELE E NEL MONDO: PERCHé ISRAELE è IL TERMOMETRO E L'OROLOGIO DEL GENERE UMANO! ]] Bueno, sí, se ha sumado dolor al dolor, muerte a la muerte, horror al horror. Peor aún... No solo los cristianos perseguidos en Irak, Siria, Nigeria (y otros países) siguen sufriendo persecución tortura y muerte, no es solo eso; ahora, además, en estos días, nos estamos enfrentando a la mayor crisis migratoria en el mundo desde la segunda guerra mundial. Miles, decenas y decenas de miles de refugiados (no solo cristianos) huyen de sus países, de la guerra, del DAESH. Lo hacen, en la inmensa mayoría de los casos, contra su voluntad. Querrían seguir en su patria pero allí, ahora, no pueden seguir viviendo. ¡Qué horror, parece que no ha cambiado nada! Te escribí sobre esto mismo hace ahora un año... ن es la vigesimoquinta letra del alfabeto árabe –nun, nuestra N–, y es el garabato con el que los seguidores del califato del Estado Islámico (IS, Islamic State) están marcando las fachadas de las casas y lugares de culto de los cristianos en Irak. Lo hacen señalando el objetivo: perseguir a los cristianos. Me temo que probablemente ya ninguna de esas casas estará habitada. Los que allí vivían o han muerto o han huído... Te escribí eso entonces y ¡vuelvo a hacerlo ahora!: tú, lorenzo, y yo tenemos dos opciones: olvidarnos de esto porque no podemos hacer nada..., porque nada ha cambiado... o podemos (DEBEMOS) seguir trabajando hasta conseguir que cambie.
========================
Teoria IDEOLOGIA gender SODOMA A TUTTI: nella scuola. Se ne discute a Gravina. ] MA SE, FARISEI ROTHSCHILD SPA FMI, TALMUD PER ANIMALI DARWIN GOYIM: DALLA FORMA UMANA, HANNO INVENTATO LA TEORIA SCIENTIFICA DELLA EVOLUZIONE SENZA UNO STRACCIO DI PROVA SCIENTIFICA: POI, POSSONO INVENTARE DI TUTTO! INFATTI, HANNO FATTO UN MATRIMONIO CON TRE LESBICHE, E PRESTO FARANNO IL MATRIMONIO CON I CANI! ] MENTRE MAOMETTO, è stato innovativo e moderno, perché con la sua PEDOFILIA E POLIGAMIA: SI è DIMOSTRATO PIù DARWIN DHIMMI EVOLUTO DI TUTTI GLI ALTRI! .. e alla luce di tutta questa prostituzione pornocrazia massonica legalizzata? Maometto è un santo! [ Domenica 25 Ottobre 2015 alle 19.30 presso l'auditorium di San Francesco di Gravina in Puglia si svoglerà una conferenza sulla teoria gender organizzata da studenti gravinesi in collaborazione con l'associazione La Manif Pour Tous ITALIA di Bari e con l'intervento di Antonio Brandi, presidente dell'associaizone ProVita http://www.notizieprovita.it/ . La conferenza dal titolo Ideologia gender. Pericoli e sfide per la famiglia e la società vuole creare un momento di riflessione e dibattito sul tema dell'insegnamento della teoria gender a scuola come previsto dalla legge Buona scuola che ha già fatto discutere molto. http://www.pugliain.net/la-buona-scuola-la-regione-puglia-ricorre-alla-corte-costituzionale/ La parola gender è un termine inglese che in italiano vuol dire "genere" mentre la cosiddetta "ideologia gender" prevederebbe l'insegnamento a scuola di una teoria che affermerebbe come la natura costruita e sociale dei ruoli sessuali, mirerebbe ad abolire la natura umana. Sulla questione però si è tempestivamente espressa la ministra Giannini con una ciroclare ai dirigenti scolastici per chiarire che la Buona scuola non introduce la teoria gender. Insomma c'è ancora molta confusione sulla vicenda e incontri e dibattiti fra i diversi schieramenti potrebbero aiutare la cittadinanza alla comprensione.
=====================
si certo: MA I SAUDITI DELL'11-09 NON ERANO SEMPRE GLI ALLEATI DI CIA E MOSSAD I SACERDOTI DI SATANA? ] COMUNQUE OGGI IN ISRAELE L'ARIA è CAMBIATA PERCHé CI SONO IO! [ Before You Believe The Media’s Lies, You May Want to See This First. anti-israel-media-bias. Today's Top Video of the Week Feature - Share with everyone how ridiculous the mainstream media has become. *** We invite you to send us any videos you think will help us connect people to Israel and the Jewish People. We love your feedback and read it everyday. Look forward to hearing from you! If you received this email from a friend and wish to subscribe - Just click here. Everyday, we will bring you fresh, fascinating, and enriching content which will include exclusive videos you will not be able to see anywhere else. If you would rather receive a Weekly Connection to Israel instead, sign up here to be switched over to the weekly list. Shalom from Jerusalem, Israel! Avi Abelow avi@Israelvideonetwork.com
Antes de que usted cree que mentiras los medios de comunicación, puede que desee ver esta primera. anti-israel-prensa-bias. Top Video de hoy de la semana - compartir con todos Qué ridículo ha convertido los medios de comunicación. Te invitamos a enviarnos cualquier videos crees que nos ayudará a conectar a las personas de Israel y el pueblo judío. Nos encanta tus comentarios y leerlo todos los días. Mire adelante a oír de usted! Si usted recibió este email de un amigo y desea suscribirse - haga clic aquí. Todos los días, le traeremos contenido fresco, fascinante y enriquecedora que incluirá videos exclusivos que no podrás ver en ningún otro lugar. Si algo se recibe una conexión semanal a Israel en su lugar, regístrate aquí para ser conmutado a la lista semanal. Shalom desde Jerusalem, Israel. Avi@Israelvideonetwork.com AVI Abelow
Prima si ritengono bugie dei Media, è possibile vedere questo primo. anti-Israele--parzialità dei media. Video Top di oggi della funzionalità settimana - condividere con tutti come ridicolo è diventato mainstream media. Vi invitiamo a inviarci qualsiasi video che ci aiuterà a connettere le persone in Israele e il popolo ebraico. Noi amiamo il vostro feedback e leggere tutti i giorni. Vediamo l'ora di sentire da voi! Se ricevuto questa email da un amico e desidera abbonarsi - basta cliccare qui. Tutti i giorni, noi vi porterà contenuti freschi, affascinanti e arricchenti che comprenderanno video esclusivi non sarà in grado di vedere altrove. Se invece preferisci ricevere un collegamento settimanale a Israele, registrati qui passare alla lista settimanale. Shalom da Gerusalemme! Avi@Israelvideonetwork.com Avi Abelow
===================
The Truth About Israel The World Doesn’t Like to Admit.  It’s so easy to condemn and make up facts without checking what is reality. The people speaking on this video, have made up their minds and will not let the facts confuse them. Yet public opinion is swayed by what public figures say. Speak out. Israel is a democracy and gives Israeli Arabs full rights (and at times practices affirmative action). Say it like it is. Israeli respects human rights and dignity and only falls back upon force when threatened and attacked. Be honest. Israel respects the rights of the Palestinians and treats them in Israeli hospitals. Many Muslims respond with hatred, deligitimitize Israel, attack Israelis verbally and physically, create historical fiction and blame Israel for it. The Muslim world has been succesful in its propaganda crusade. We need to stand strong and refute the lies. Published: October 20, 2015
====================
DEVE SMETTERE LA LEGA ARABA, CON LA SUA IPOCRISIA SHARIA CORANO ISLAM: PERCHé ANCHE LORO SONO I NAZISTI, CHE FANNO FARE IL LORO LAVORO SPORCO: CHE HANNO SEMPRE FATTO PER 1400 ANNI, OGGI LO FANNO FARE AI LORO TERRORISTI ] [ 4 Christian Children Beheaded In Iraq ]  is some extremely distressting about the idea of beheading, more so than murder by other means. The idea of beheading a child is that much more horrifying. Members of the Islamic State seem to want to appear as machines or subhumans. Could it be that they want to instill horror and fear? It seems that the value of human life does not exist for them. They are willing to allow their own people to be killed or kill themselves for the sake of an ideal, an all encompassing, life threating ideal. The clash of cultures is upon us… We need to become educated and educate the public about this horrible phenomenon. Published: August 7, 2015
=======================
HAMAS SHARIA IS ISIS SHARIA ] WHERE IS ERDOGAN E SALMAN SHARIA? [ The truth about ‘Palestinian’ terrorism exposed by the one man no one can argue with  ] [ See with your own eyes the real reason why Jews are being attacked across Israel. Hamas, and the millions of Arab Palestinians who are so often sympathetic to their ideology, are not frustrated with a lack of progress in the peace process. Nor, are they frustrated due to alleged changes to the status quo on the Temple Mount. They are frustrated that they lack the ability to destroy Israel. But, they continue to pursue fulfilling their real goal. Mosab Hassan Yousef, son of a prominent leader of Hamas, was raised with intention of eventually becoming one of the heads of the terror group. Hatred for Jews and Christians was shoved down his throat from the age he learned to walk. Can anyone really discredit the words of a man so intimately familiar with the ideologies of Arab terrorism who gave up everything to get away from it all? israelvideonetwork.com/the-truth-about-palestinian-terrorism-exposed-by-the-one-man-no-one-can-argue-with
=============
HAMAS SHARIA IS ISIS SHARIA ] WHERE IS ERDOGAN E SALMAN SHARIA? [ "Miracle" Prevents Massacre in Beit Shemesh [ Arutz Sheva spoke to eyewitnesses in Beit Shemesh on Thursday in the wake of a stabbing attack outside of a synagogue in the city, about 30 km (20 miles) west of Jerusalem. One young haredi man was lightly-to-moderately wounded in the attack; both terrorists were neutralized. Beit Shemesh resident Ariel Bar'or recounted hearing from a neighbor about two suspicious-looking Arabs standing near a bus station as he made his way outside to bring his daughters their lunches. The Arabs stood at the station as two different buses passed, but didn't enter, Bar'or noted. At one point, most of the bystanders entered the #19 bus leaving the station empty except for the two terrorists. According to Bar'or, many residents had called police about the two suspicious Arabs and were concerned they had not yet arrived. After awhile, the Arabs started walking toward a packed synagogue; Bar'or followed behind them. They slowed down near the synagogue and approached another bus station. Bar'or saw cops coming from afar, and as he began to alert them, the terrorists started to stab the person nearest to them. The police exited the car as the terrorists started to flee. One terrorist was hit; the other turned around with his knife in the air and was also shot. "It's a big miracle, thank God they didn't do anything and only started [the attack] when the police came. I don't want to think what could have happened if they'd gone onto a bus," Bar'or said, tearing up. Source: Arutz Sheva
========================
HAMAS SHARIA IS ISIS SHARIA ] WHERE IS ERDOGAN E SALMAN SHARIA? [ The Destruction of Our Way of Life is no Longer Just a Muslim Fantasy (Graphic) 280,000 Muslim immigrants enter the U.S. each year. That means that every four years, over 1 million Muslims enter the country. In Europe the numbers are even higher. France has the greatest number of Muslim immigrants and the level of anti-semitic incidents in France for 2015 has risen by 84% in comparison with the first half of 2014. This is no coincidence. Muslim violence is not limited to the Jewish population, but to all those who oppose it’s doctrine of Sharia law, abolition of apostates (non- Muslims) and anti-Western ideology. Europe continues to absorb new immigrants even as tens of thousands refuse to identify themselves or apply for asylum in the countries in which they arrive. They are hoping to move on to countries which offer them better opportunities. This has created tremendous turmoil in many EU countries. In Germany, for example, they have lost control over the masses of people swarming over the borders and have discovered that hundreds, if not thousands, of ISIS activists have been smuggled in using counterfeited Syrian passports. It’s not hard to understand the ramifications that kind of immigration can have. Europe and the U.S. need to reexamine how their policies on mass immigration from Muslim countries will affet their citizens and their country’s future. Not doing so may lead to tragic results.
Published: October 21, 2015 israelvideonetwork.com/the-destruction-of-our-way-of-life-is-no-longer-just-a-muslim-fantasy-graphic
=====================
HAMAS SHARIA IS ISIS SHARIA ] WHERE IS ERDOGAN E SALMAN SHARIA? [ Even CNN Rejects Palestinian Claim that Israel Uses Excessive Force ] Two Palestinian terrorists, on a mission to kill Jews, miraculously chose not to board several buses, including a one full of children. Instead, they stabbed one Israeli before being shot by the police. /watch?v=tIl-fEIDLoA. A young religious Jewish man in Beit Shemesh was lightly-to-moderately wounded in the attack after which both terrorists were shot. An eyewitness who saw most of the attack unfold said the terrorists had the opportunity to board at least three different buses, but didn’t. Other reports indicate that they did try to board a bus filled with children but stopped. The fact that they didn’t get on any of the buses is a miracle, as their intention was clearly to harm a lot of people. They only attacked when the police arrived. Make sure to watch and SHARE this eyewitness account. /watch-miracle-saves-civilians-from-palestinian-terrorists-in-beit-shemesh .. 'They had many chances to enter buses' and kill Jews https://youtu.be/tIl-fEIDLoA
====================
Ten Deadly Lies about Israel that Everyone MUST Be Able to Refute ] HAMAS SHARIA IS ISIS SHARIA, WHERE IS ERDOGAN E SALMAN SHARIA?  [ Israel’s Ambassador to Washington, Ron Dermer, lays out a clear point-by-point counter-argument to the lies about Israel that have spread like wildfire throughout the world. By: Ron Dermer, Israel’s Ambassador to the US. As Israeli civilians are butchered by Palestinian terrorists, the truth about the Israeli-Palestinian conflict is also being butchered by a campaign of vicious lies. Here are 10 of the most pernicious myths about the current attacks. First: Israel is trying to change the status quo on the Temple Mount. False. Israel stringently maintains the status quo on the Temple Mount. Last year some 3.5 million Muslims visited the Temple Mount alongside some 200,000 Christians and 12,000 Jews. Only Muslims are allowed to pray on the Mount, and non-Muslims may visit only at specified times, which have not changed. Though the Temple Mount is Judaism’s holiest site—where Solomon built his Temple some 3,000 years ago—Israel will not allow a change in the status quo. The ones trying to change the status quo are Palestinians, who are violently trying to prevent Jews and Christians from even visiting a site holy to all three faiths. Second: Israel seeks to destroy al-Aqsa mosque. False: Since reuniting Jerusalem in 1967, Israel has vigorously protected the holy sites of all faiths, including al-Aqsa. In the Middle East, where militant Islamists desecrate and destroy churches, synagogues, world heritage sites, as well as each other’s mosques, Israel is the only guarantor of Jerusalem’s holy places. Palestinians have been propagating the “al-Aqsa is in danger” myth since at least 1929, when the Palestinian icon, the Grand Mufti of Jerusalem Haj Amin al-Husseini, used it to inspire the massacre of Jews in Hebron and elsewhere. Nearly a century later, the mosque remains unharmed, but the lie persists. Third: A recent surge in settlement construction has caused the current wave of violence. False. Annual construction in the settlements has substantially decreased over the past 15 years. Under Prime Minister Ehud Barak (2000), 5,000 new units were built in the settlements; under Prime Minister Ariel Sharon (2001-05) an average of 1,881; under Prime Minister Ehud Olmert (2005-08) 1,774. All three were hailed as peacemakers. What about under Prime Minister Benjamin Netanyahu (2009-15)? Just 1,554. Some surge. Mahmoud Abbas. Palestinian Authority (PA) head Mahmoud Abbas.
Fourth: President Abbas says that Israel “executed” the innocent Palestinian Ahmed Manasra.
False: Manasra is neither innocent nor dead. He stabbed a 13-year-old Jewish boy who was riding his bicycle. Manasra has been discharged from the same hospital where his victim continues to fight for his life.
Fifth: Israel uses excessive force in dealing with terrorist attacks.
False: Using force to stop an attack by a gun, knife, cleaver or ax-wielding terrorist is legitimate self-defense. Israeli police officers are subject to strict rules that govern the use of deadly force, which is permitted only in life-threatening situations. How would the American public expect its police to respond to terrorists stabbing passersby as well as police officers?
Sixth: The current violence is the result of stagnation in the peace process.
False: Israel experienced some of the worst terrorism in its history when the peace process was at its peak. The reason for Palestinian terrorism is neither progress nor stagnation in the peace process, but the desire of the terrorists to destroy Israel.
Seventh: President Abbas is a voice of moderation.
False: Abbas said on September 16 that he welcomes “every drop of blood spilled in Jerusalem.” Abbas has not condemned a single one of the 30 terror attacks on Israelis over the past month. He and his Fatah movement continue to use the Web and the airwaves to incite the Palestinians to even more violence.
Eighth: International action is required to enforce the status quo on the Temple Mount.
False. Israel enforces the status quo. The international community can help most effectively by telling the truth and affirming Israel’s proven commitment to maintaining the status quo. It can also help by holding Abbas accountable for his mendacious rhetoric regarding the Temple Mount.
Ninth: The reason the conflict and the violence persist is because the Palestinians don’t have a state.
False: The Palestinians have repeatedly refused to accept a nation-state for themselves if it means accepting a nation-state for the Jewish people alongside it. In 1937, the Palestinians rejected the Peel Commission report that called for two states for two peoples; in 1947, they rejected the U.N. partition plan that did the same. In 2000 at Camp David and again in 2008 the Palestinians rejected new proposals that would have created a Palestinian state. The Palestinians rejected peace both before and after the creation of Israel, before Israel gained control of the territories in 1967 and after Israel vacated Gaza in 2005. The Palestinians have always been more concerned with destroying the Jewish state than with creating a state of their own. The core of the conflict remains the persistent refusal of the Palestinians to recognize the nation-state of the Jewish people in any borders.
Tenth: Palestinian terrorism is the consequence of Palestinian frustration.
False: Palestinian terrorism is the product of incitement, which inculcates a culture of hatred and violence in successive generations. The biggest frustration of the terrorists is that they have failed to destroy Israel. They will continue to be frustrated.
======================
You Won’t Believe How Clueless are these Anti-Israel Protesters!  ] HAMAS SHARIA IS ISIS SHARIA, WHERE IS ERDOGAN E SALMAN SHARIA?  [ As a raging anti-Israel protest took place outside the Israeli embassy in London, a young lady was asked about her pro-Palestinian stance. All she managed to do was embarrass herself by showing complete ignorance about the Arab-Israeli conflict. https://www.youtube.com/watch?v=AqWOJqWrJxQ Clueless anti-Israel protester in London- this has to be watched. 17/10/2015  Pubblicato il 17 ott 2015. H/T to Sussex Friends of Israel. Listen to this interview with an anti-Israel protester outside the Israeli embassy on 17/10/2015.. This girl is a *victim* of what is taking place in our schools and in our universities. She is standing in opposition to the *only free* society in the Middle East and stands in front of banners that support areas ruled by proscribed terrorist organisations. She knows absolutely nothing about the conflict *at all* yet protests against the Jewish state of Israel. Unaware of Israel's history, unaware of the situation in the West Bank and Gaza, unaware of Israel's voting and free Arab community, unaware even of the name of the Palestinian President. This poison, however it reached her, is spreading throughout the west. It is dangerous and it is infecting our children. Shouldn’t it be obvious that protesters should know all the facts about the issue at hand? In this case, the girl interviewed is so ridiculously clueless about Israel’s conflict with the Palestinians, that it seems as if someone just put a placard in her hand and told her to stand with it. The same can likely be said of her friends, who look equally confused. https://youtu.be/AqWOJqWrJxQ While it would be easy to blame these naive girls, they are simply the result of the vicious anti-Israel lies that pollute campuses all over the world. You really need to see this for yourself and spread the word…
=====================
Palestinians Rescind Demand to Have Western Wall Declared Palestinian Site ] ] HAMAS SHARIA IS ISIS SHARIA, WHERE IS ERDOGAN E SALMAN SHARIA?  [ [ In an apparent diplomatic defeat, the Palestinians rescinded their demand to have the Western Wall declared a Palestinian site. The Palestinian Authority (PA) on Tuesday night rescinded their proposal to UNESCO (United Nations Educational, Scientific, and Cultural Organization) to declare the Kotel, Western Wall, part of the Muslim Al Aqsa mosque, Carmel Shama Hacohen, Israel’s ambassador to UNESCO, told Israel Radio Wednesday. He revealed that the initial proposal had met with opposition from a range of countries including Russia, China and even Cuba. UNESCO’s chief Irina Bokova on Tuesday deplored the draft resolution in which member states Algeria, Egypt, Kuwait, Morocco, Tunisia and the United Arab Emirates declare that “the Buraq Plaza (their name for the Western Wall) is an integral part of the Al Aqsa Mosque/Al Haram Al-Sharif.” The resolution also includes a long list of allegations and condemnations against Israel. The proposal was met with irate responses from Jewish organizations, as well as from the State of Israel, whose Deputy Foreign Minister, Tzipi Hotovely, called the resolution another “shameful and deceitful attempt” to rewrite history, adding that “the Temple Mount and the Western Wall in Jerusalem are the cornerstones of Jewish history. They are historical facts no one can dispute.” The strongest push against the incendiary proposal came from the US State Department, whose spokesman Edgar Vasquez told The Jerusalem Post that “the United States strongly opposes this resolution and any such use of international fora such as UNESCO to inflame tension in the region and alter the status quo at the holy sites. … The United States is in close, urgent consultation with UNESCO member states, UNESCO leadership and Israel to discuss this matter. One-sided anti-Israel resolutions have been a recurring challenge at UNESCO since 2009, and in all such circumstances, the United States has blocked consensus on such resolutions by calling for a vote and voting against the texts.” By: United with Israel Staff. JNi.Media contributed to this report. Sign the Declaration to Keep Jerusalem United
Ramadan Shalah sings Jerusalem Song Jerusalem Must Remain the United Capital of Israel
I declare that Jerusalem is the eternal capital of the Jewish People and support all efforts to maintain and strengthen a united Jerusalem as the undivided capital of the State of Israel.
=====================
 HAMAS SHARIA IS ISIS SHARIA, WHERE IS ERDOGAN E SALMAN SHARIA?  [ Both PM Netanyahu and Chancellor Merkel said the key to end Palestinian terror attacks in Israel is for the Palestinian leadership to immediately cease anti-Israel incitement. Prime Minister Benjamin Netanyahu met on Wednesday evening in Berlin with German Chancellor Angela Merkel to discuss the wave of Palestinian terror attacks Israel has been experiencing in the past weeks, during a state visit that coincided with events marking 50 years of diplomatic relations between the two countries. “I come to Berlin at a difficult time,” Netanyahu said at a joint press conference with Merkel, pointing to some 40 terrorist attacks, “in which Palestinian terrorists have tried to murder Israelis with knives, with axes, with guns, even with cars.” Netanyahu pointed out that the terrorists’ objective was clear and simple: “to destroy the State of Israel altogether,” and therefore they kill Jews – not because of frustration or the peace process, as some would like to claim. The Israeli premier pointed to the Palestinian leadership’s incitement and lies as the root of the problem, again accusing Palestinian Authority (PA) head Mahmoud Abbas of joining forces with Islamic terror elements. “Not only do the Palestinians refuse to negotiate. They also refuse to condemn terrorism. It’s even worse because President Abbas has joined the Islamists in inciting the recent waves of violence. He and his spokesmen… both in the Palestinian Authority and Fatah, have said that Israel is intent on violating the status quo on the Temple Mount. That is false. We maintain the status quo and it’s our firm policy to continue to maintain the status quo of prayers for Muslims and visits by Jews, Christians and others,” he clarified.
Israel maintains “the sanctity of all holy sites, and in the Middle East where militant Shi’ites and militant Sunnis are blowing each other’s mosques to smithereens and destroying ancient heritage sites, Israel is the only guarantor in Jerusalem and elsewhere in our country for the sanctity of holy sites for all faiths,” he stated. “Unfortunately, Abbas has said that he welcomes, and I quote, ‘every drop of blood spilled in Jerusalem.’ End quote. He has not denounced a single one of these dozens of terrorist attacks on Israelis over the last month,” Netanyahu charged. “If we want to have peace, we have to stop terror,” he stated, saying that “it’s important that the international community demand of President Abbas to stop the incitement and stop spreading lies about the Jewish state and about Israel’s policies.”
He also expressed his “deepest appreciation” for Germany’s commitment to Israel’s security. Abbas Must Condemn “Everything Constituting the Support of Terror” Mahmoud Abbas.. Merkel said Israel and the Palestinians both “need to make a contribution” in order to restore calm after weeks of terror and violence. She urged Netanyahu to rethink his policy on the Israeli communities in Judea and Samaria, calling them “counterproductive” to a two-state solution, and in a sense buying into Palestinian propaganda that frustration over the existence of “settlements” is the cause of Palestinian violence. “I have spoken out against them many times and if it is about doing everything possible right now to calm the situation, then I think all sides need to make a contribution,” she added. She also said Israel has an “obligation” to protect its own citizens and said the Palestinians must condemn “everything constituting the support of terror. One cannot have open talks with Israel if this does not happen.” “Germany’s relationship with Israel is unique. We will continue to protect Israel and always stand up for Israel’s right to exist. It is part of our raison d’état,” she stated. By: Max Gelber, United with Israel AP contributed to this report.
==================
HAMAS SHARIA IS ISIS SHARIA, WHERE IS ERDOGAN E SALMAN SHARIA?  [ SE MI DATE LE 12 TRIBù DI ISRAELE TRA EGITTO E ARABIA SAUDITA: E MI DATE LO STATO LAICO IN LEGA ARABA, IO NEANCHE DEPORTO I PALESTINESI! SOLTANTO IN QUESTO MODO: IO VI FARò EVITARE LA GUERRA MONDIALE! QUANDO COSTRINGERò TUTTI GLI EBREI ROTHSCHILD A RITORNARE DA JHWH! E SE NON VENGONO GIURO CHE LI FARò AMMAZZARE!] Netanyahu Sets the Record Straight with UN Chief [ Minister Benjamin Netanyahu set the record straight for UN Chief Ban Ki-moon, pointing out exactly who is responsible for the increased terror over the last month. Though Israel is being accused of trying to change the status quo on the Temple Mount, it is in fact the Palestinian leadership who is doing so! Netanyahu reiterated that it is clear that the cause of Palestinian terrorism is the desire to destroy the State of Israel. Netanyahu also blamed Abbas for fanning the flames of violence and terrorism. The UN Chief has been unfairly critical of Israel, attempting to justify Palestinian terrorism by blaming it on the so-called “occupation” and equating Palestinian violence with Israeli self-defense measures. The Palestinians, Hamas, Hezbollah and ISIS do not seek peace. They seek the destruction of Israel, pure and simple. The question is, will anything change from this meeting? Judging by Ban’s comments, it doesn’t look likely. Israelis are Under Attack. Do You Support Israel?
======================
Continued Terror Attacks Against Israelis ] [ SE MI DATE LE 12 TRIBù DI ISRAELE TRA EGITTO E ARABIA SAUDITA: E MI DATE LO STATO LAICO IN LEGA ARABA, IO NEANCHE DEPORTO I PALESTINESI! SOLTANTO IN QUESTO MODO: IO VI FARò EVITARE LA GUERRA MONDIALE, CIOè, QUANDO COSTRINGERò TUTTI GLI EBREI ROTHSCHILD A RITORNARE DA JHWH! E SE NON VENGONO GIURO CHE LI FARò AMMAZZARE!] Speaking at a rally in South Africa, Hamas political leader Khaled Mashaal vowed to continue carrying out terror attacks against Israel. Hamas leader Khaled Mashaal declared that the Palestinian terror attacks against Israelis, or the “the Jerusalem intifada” as he termed it, would persist. Speaking at a government-endorsed rally in South Africa on Wednesday, Mashaal told a crowd of several hundred supporters waving Hamas flags in Cape Town that “the uprisings shall continue until freedom is achieved and the land is for Palestine and its people,” AFP reported. He compared the Palestinian war against Israel to the anti-apartheid struggle in South Africa. “South Africa, you have achieved your freedom, the people of Palestine are aspiring to attain their freedom,” he said, according to AFP. “Do not expect that they should stop with the uprising, do not expect that they should stop with the resistance.” Hamas’s spokesman in Gaza, Sami Abu Zuhri, later repeated Mashaal’s therats, saying that day’s terror attacks in Jerusalem and Hebron “proved that all the tricks used to disrupt the intifada are doomed to failure.” The rally capped off a controversial visit to South Africa by the terror leader and his cohorts, who were invited by the African National Congress (ANC), the ruling party, for a three-day visit to South Africa that sparked strong criticism from Israel. South African President Jacob Zuma . President Jacob Zuma reportedly exchanged gifts with Mashaal on Monday and signed a letter expressing support for Palestinians. The meeting came on the same day that Hamas issued a new directive to its members to carry out suicide bombings against Israelis. The Israeli foreign ministry on Monday summoned South Africa’s deputy ambassador to protest Mashaal’s visit, which it said gives “a tailwind and encouragement for terror, and blatantly and rudely ignores the position of the international community, which views Hamas as a terror organization.” The European Union and the United States have blacklisted the terror organization, which rules the Gaza Strip.
=============================
Arab Israeli Conflict ] [ SE MI DATE LE 12 TRIBù DI ISRAELE TRA EGITTO E ARABIA SAUDITA: E MI DATE LO STATO LAICO IN LEGA ARABA, IO NEANCHE DEPORTO I PALESTINESI! SOLTANTO IN QUESTO MODO: IO VI FARò EVITARE LA GUERRA MONDIALE, CIOè, QUANDO COSTRINGERò TUTTI GLI EBREI ROTHSCHILD A RITORNARE DA JHWH! E SE NON VENGONO GIURO CHE LI FARò AMMAZZARE!] Five IDF soldiers wounded in overnight terror attack [ October 22, 2015 ] The current wave of Palestinian terrorism shows no signs of ebbing as terrorists attacked in several different locations in Israel Wednesday night, injuring five Israelis. By: Aryeh Savir, World Israel News. Five Israelis were wounded in terror attacks Wednesday night, as the wave of Palestinian terror attacks across Israel continues. In the most severe incident, a Palestinian terrorist rammed his car into a group of IDF soldiers in near the Palestinian town of Beit Omar, just north of Hebron, injuring five of them. The soldiers were driving on the road when their car was ambushed by rock-throwing Palestinian terrorists. They pulled over to the side of the road to respond to the attack, and then another Palestinian terrorist, apparently waiting for the right moment, sped towards them and rammed his car into them. One of the soldiers was seriously wounded, one sustained moderate wounds, and the three others were lightly wounded. They were evacuated to Jerusalem’s Hadassah Ein Kerem hospital. The Palestinian terrorist was shot by another soldier. Police inspects the remnants of a rocket in a previous attack. Earlier the same evening, Palestinian terrorists fired a rocket from Gaza at Israel. In a statement, the IDF said the rocket landed in an open area. The rocket caused air raid sirens to go off in several communities, but there were no reports of injuries or damage. Israel has repeatedly stated that it holds Hamas responsible for all attacks emanating from Gaza, and often responds to rocket fire with retaliatory airstrikes, but did not do so after this incident. These attacks followed another almost fatal terror attack in which a Palestinian stabbed a female soldier near Jerusalem, injuring her before he was shot and killed by a colleague female soldier. The IDF soldier was critically wounded in the neck, and is still hospitalized in serious condition. Another Palestinian involved in the attack was arrested. Earlier in the day, near the entrance to Ma’aleh Adumim outside of Jerusalem, policemen foiled the plans of two Palestinian terrorists, catching them as they were apparently en route to carrying out an attack. Police pulled over the car the Palestinians were driving after the occupants aroused their suspicion. A search of the vehicle revealed two improvised explosive devices (IED). Police said that an initial investigation showed that the two men had planned to use the explosive devices against security forces. Coordinator of Government Activities in Judea and Samaria Maj.-Gen. Yoav Mordechai. Coordinator of Government Activities in Judea and Samaria Maj. Gen. Yoav Mordechai. It was the latest in a series of almost daily Palestinian attacks against Israeli civilians and soldiers that erupted about a month ago. During that time, 10 Israelis have been murdered by Palestinian terrorists, mostly in knife attacks. Coordinator of Government Activities in Judea and Samaria Maj.-Gen. Yoav Mordechai appealed to Palestinian leaders to calm the situation. “It is not too late to stop the deterioration [of the security situation],” Mordechai said at press conference to the foreign media on Wednesday. Mordechai condemned the incitement that encourages the spate of terror attacks, carried especially by Palestinian youth, saying that the “word is more harmful than the sword.”
==============================
Torna a camminare dopo una visione a Medjugorje. La storia di Silvia Buso. Silvia Buso è tornata a camminare dopo un pellegrinaggio a Medjugorje. La sua storia ha fatto rumore. E’ sbarcata persino sulla Rai. Nessun medico, ha raccontato, avrebbe pronosticato la sua ripresa. Si tratta di una guarigione miracolosa? LA PARALISI Intanto raccontiamo la storia di questa ragazza padovana che il 4 ottobre 2004, all’età di 16
 http://aleteia.us7.list-manage.com/track/click?u=e747b6da5b523d93de77f3f8b&id=8fda4ea021&e=42f38c5160
=======================
Aborto, omosessualità, prostituzione: la deriva di Amnesty International ] IL NEMICO DI ISRAELE E IL COMPLICE DEI NAZISTI ISLAMICI [ Amnesty International si presenta come un’organizzazione non governativa (ONG) che difende gli esseri umani in base alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. Milita attivamente e spesso in modo efficace per la liberazione dei prigionieri per crimini di coscienza, per il diritto alla libertà d’espressione e per l’abolizione della pena di morte, della tortura e della
http://aleteia.us7.list-manage.com/track/click?u=e747b6da5b523d93de77f3f8b&id=300b680622&e=42f38c5160
=======================
La coppia spaiata: siamo diversi, meno male ] [ contro il BESTIALISMO MASSONICO DELLA IDEOLOGIA GENDER DARWIN BILDENBERG NWO SPA FMI: I PERVERTITI SESSUALI [ Suona un po’ paradossale dire che la coppia è spaiata, ma è così, e potremmo aggiungere che una tale disparità è sembrata una cosa “molto buona” al Creatore quando ha creato la prima coppia umana. Quando Dio ha creato l’uomo e la donna, sono apparsi tre elementi che spiegano questa disparità: l’alterità, ovvero la differenza
http://aleteia.us7.list-manage2.com/track/click?u=e747b6da5b523d93de77f3f8b&id=7c06ee9e6e&e=42f38c5160
==============================
Il potere della memoria nella vita spirituale ] SENZA MEMORIA METAFISICA, è IMPOSSIBILE POTERSI RICORDARE DELLA TRACCE DELLA PRESENZA DI DIO NELLA TUA VITA, QUINDI SENZA MEMORIA METAFISICA DEI SEGNI CHE DIO HA MESSO NELLA STORIA DELLA TUA VITA, TU SEI PREDESTINATO AD ANDARE ALL'INFERO! [ Avete una buona memoria? Avete buoni ricordi? Qual è la differenza? Avete una cattiva memoria? Avete cattivi ricordi? Qual è la differenza? Avete una memoria potente? Avete ricordi potenti? Qual è la differenza? Pongo queste domande per via dell’influenza della memoria e dei ricordi sulla nostra vita spirituale – un’influenza che può essere in modo
http://aleteia.us7.list-manage1.com/track/click?u=e747b6da5b523d93de77f3f8b&id=d8bcd0ab49&e=42f38c5160
=========================
DIO NON CI HA FATTI PER LA RELIGIONE, MA CI HA FATTI PER LUI! ] chi non conosce Dio personalmente andrà all'inferno insieme a Maometto! [ Il Papa: Dio esce a cercarci, MA noi misuriamo l’amore. /watch?v=ZvMsUg81rlw&list=TLKeU5-smqaEsyNDEwMjAxNQ Pubblicato il 23 ott 2015 Dio dona sempre con abbondanza il suo amore e la sua grazia agli uomini, che invece hanno “l’abitudine di misurare le situazioni”. Parole di Papa Francesco nell’omelia della Messa del mattino celebrata a Casa Santa Marta, nella quale ha commentato un brano della lettera di San Paolo ai Romani proposta dalla liturgia. Con abbondanza Dio dona la salvezza, che è l’amicizia tra noi e lui, perché il suo amore è senza misura, come quello del Padre che riabbraccia il figlio che credeva perduto. https://youtu.be/ZvMsUg81rlw
=======================
LEGA ARABA ] [ se mi date: le 12 TRIBù di ISRAELE, e lo stato laico: io restituisco la sovranità monetaria a tutti i popoli schiavizzati dal regime Rothschild Bildenberg! ] [ https://youtu.be/llEdVl5baAg Pubblicato il 22 ott 2015. Big: UN admits investigation is underway on UNRWA incitement to anti-Semitism & terrorism. UN spokesman grilled over UNRWA incitement, says investigations underway /watch?v=llEdVl5baAg
=======================
SALMAN KING SAUDI ARABIA ]] sono consapevole che ti sto dando un certo stress, ma, in conpenso ti sto sgravando di uno stress ben peggiore! ANCHE PERCHé TU NON POTRAI DIRE IO SONO INNOCENTE, ED IO SONO NEUTRALE! [ /watch?v=QGPKeNH2ee4&list=TLHqM1T00pNIEyNDEwMjAxNQ ] See The Most Bombed Place On Earth  [ https://youtu.be/QGPKeNH2ee4
NELLE IPOTESI: ANCHE, POTREBBE ESSERE UNA DIMOSTRAZIONE DI FEDELTà A SATANA, CHIESTA DAL SUO SACERDOTE DI SATANA BUSH 322 ] [ NEW YORK, 24 OTT - Tragedia negli Stati Uniti dove un'auto è piombata su un corteo di studenti della Oklahoma State University che stavano sfilando in occasione di una festa, dell'ateneo. Tre i morti e 22 i feriti, 10 in gravi condizioni. Al volante dell'auto una donna di 25 anni, che è stata arrestata. La polizia sospetta abbia perso il controllo dell'auto perche' guidava in stato di ebbrezza.
==================
COME è QUESTA INVENZIONE DELLA ACQUA CALDA? SENZA NESSUN MOTIVO SONO NATI GLI ACCOLTELLAMENTI DI ISRAEIANI, E SENZA NESSUN MOTIVO SONO FINITI! LA DOVETE SMETTERE DI INGANNARE IL GENERE UMANO, TUTTI GIOCHETTI CRIMINALI DEL NWO SISTEMA MASSONICO: PRIMA DEL SPA FMI: E SUA GUERRA MONDIALE GENOCIDIO! ] ma dove sono finiti gli uomini in questo pianeta? [ BEIRUT, 24 OTT - Il segretario di Stato americano John Kerry ha detto oggi che Israele e Giordania hanno concordato alcune misure per ridurre le tensioni alla moschea Al Aqsa di Gerusalemme che nelle ultime settimane hanno provocato una nuova esplosione di violenze tra israeliani e palestinesi. Lo riferisce l'agenzia Ap, dopo un colloquio che Kerry ha avuto ad Amman con il presidente palestinese Abu Mazen (Abu Abbas) e con il re Abdallah. La Giordania è custode dei luoghi santi musulmani a Gerusalemme.
==================
'Urss voleva lanciare atomica su Londra' e allora, COSA C'è DI STRANO? ANCHE IO VOGLIO LANCIARE BOMBE ATOMICHE CONTRO LA LEGA ARABA: DEGLI ASSASSINI SERIALI ONU AMNESTY, SHARIA: MANIACI RELIGIOSI CULTO HITLER, E Benjamin Netanyahu ME LO HA IMPEDITO!
====================
NO! LUI DEVE FARE UN ANNO DI CARCERE, E DEVE ESSERE SOSPESO DALLA PROFESSIONE MEDICA! CONTRARIAMENTE, LA SUA ANIMA POTREBBE ANDARE PERDUTA! LA VITA è PROPRIETà DI DIO! ] [ Eutanasia, condanna in Francia, 2 anni CON LA CONDIZIONALE al 'dottor morte'. Il medico Bonnemaison aiutò 7 malati terminali a morire
================
ARRESTATE ERDOGAN E I SALAFITI ] E' giallo sull'ex giornalista Bbc trovata impiccata allo scalo di Istanbul. A TUTTI GLI ISLAMICI CHE PRETENDONO LA LEGGE DELLA SHARIA NAZISMO HITLER MAOMETTO, DEVE ESSERE INIBITO IL DIRITTO ELETTORALE PASSIVO ED ATTIVO! IL CAIRO, 24 OTT - Assassinato un esponente del partito salafita 'al Nour', candidato per le legislative nella città di el Arish nel nord del Sinai. L'uomo è stato ucciso da sconosciuti che gli hanno sparato alcuni colpi di pistola a bordo di una moto. Lo hanno reso noto fonti della sicurezza e del partito.
===================
Netanyahu MY DEAR ] [ UNA VOLTA CHE è PARTITO HOLLYWOOD CON LE STRUMENTALIZZAZIONI STORICHE VOLUTE DAI VINCITORI? NON C'è PIù NIENTE DA FARE! "Hitler non voleva sterminio ebrei", bufera su Netanyahu ] IN QUESTO MODO, ROTHSCHILD SPA FMI, CHE è IL VERO MANDANTE? SI è DICHIARATO INNOCENTE!


















Netanyahu MY DEAR ] [SE, tu ci pensi i Rothschild SpA hanno una possibilità per dimostrare la loro innocenza, circa, la mia accusa di essere i pianificatori: mandanti: di ogni shoah fatta dai nazisti e dai comunisti: contro i popoli ebraico cristiani! ] Quindi per questa loro dimostrazione: loro devono rinunciare al FMI, e devono venire a vivere con me in ARABIA SAUDITA: così dimostreranno che non sono in occulto: i nemici delle 12 Tribù di ISRAELE, come: io dimostrerò loro, di non lasciarli soli di non abbandonarli: senza la mia speciale protezione in loro favore! POI, VEDREMO CHE LAVORO FAR FARE LORO, SECONDO LA LORO VOCAZIONE, PERCHé IO VOGLIO ESSERE CIRCONDATO, SEMPRE, DA PERSONE FELICI E SODDISFATTE!









La castità non è più una virtù? Riflessioni sul Sinodo. di Enrico Cattaneo20-10-2014 Penso che non solo i Padri sinodali, ma anche tutti i cattolici e tutte le persone di buona volontà abbiano vissuto con molta sofferenza interiore il dilemma dibattuto al Sinodo tra l'essere fedeli alla parola di Cristo sul matrimonio e nello stesso tempo il venire incontro a tante situazioni di fragilità, di fallimento, di crisi della famiglia. Questa lacerazione interiore, presente certamente in tutti i Padri sinodali e in tutti gli altri partecipanti (coppie, religiosi e osservatori di altre confessioni), impedisce di classificare semplicisticamente le varie posizioni, contrapponendo i "conservatori" agli "aperti", i "rigidi" ai "misericordiosi".
Anche la relazione-sintesi della prima settimana, fatta dal card. Erdő, rifletteva questa lacerazione, e indicava delle possibili vie per affrontare i problemi della famiglia, tenendo salda la dottrina. Le cose positive presenti in questa relazione sono molte, però altre lasciano un senso di disagio. Tra le cose positive va sottolineato l'atteggiamento di fondo da assumere di fronte alla crisi dell'istituto familiare, ed è quello di presentare "il Vangelo della famiglia", e cioè tutta la bellezza del matrimonio e della famiglia cristiana, testimoniata da tanti sposi e da tante famiglie. Questa "bellezza", frutto della grazia, passa certamente per la via della croce, fino all'eroismo dell'amore oblativo. La relazione del card. Erdő toccava anche tante situazioni che sono più o meno direttamente in connessione con la famiglia, e cioè le convivenze (e quindi i rapporti prematrimoniali), le unioni di fatto, i matrimoni civili tra battezzati e la questione omosessuale.
Ora ci chiediamo: invece di prospettare soluzioni ambigue, che non fanno che disorientare i fedeli, perché non è stata detta nessuna parola sulla "bellezza della castità", come valore autenticamente umano e cristiano? O forse che la castità non è più una virtù? O forse che la Chiesa non ha più il coraggio di indicare ai giovani, ai fidanzati e anche alle coppie sposate, il valore della castità e della verginità per il Regno di Dio? Non sarebbe questo il vero messaggio profetico per il nostro tempo?
Del resto, i primi cristiani, che erano immersi in un mondo corrotto sotto tutti i punti di vista, si sono presentati proclamando da una parte la bellezza del matrimonio cristiano, monogamico e indissolubile, segno dell'unione di Cristo con la Chiesa, ma anche proponendo la superiore bellezza della verginità, abbracciata a motivo di Cristo e del Vangelo. Gesù non era vergine? E la Madre di Gesù, Maria, non è sempre stata proclamata "sempre vergine"? Certo, i tempi moderni esigono una presentazione adeguata alle problematiche di oggi. Ma è mai possibile che non esistano oggi teologi, pastori, medici, psicologi, sociologi, che sappiano illustrare la bellezza della castità come valore umano, e soprattutto la verginità per il Regno? Questo sarebbe il lavoro da fare, e speriamo che lo si faccia nell'anno della vita consacrata (novembre 2014-2015).
Che il Sinodo abbia del tutto ignorato questo aspetto, sembra una cosa sconcertante e preoccupante. Se la Chiesa non sa più proporre integralmente il messaggio evangelico sulla sessualità, allora significa che la mentalità del mondo è entrata pure nella Chiesa. E volendo andare un po' a fondo alla questione, c'è un motivo di questo offuscamento, che è avvenuto da quando si sono volute livellare tutte le vocazioni, tutti i carismi, dicendo che la scelta della verginità per il Regno non è "migliore" della scelta matrimoniale. Non dice Paolo di "aspirare ai carismi più grandi" (1Cor 12,13)? E non dice forse che chi si sposa "fa bene", ma chi non si sposa per essere tutto del Signore "fa meglio" (cf. 1Cor 7,32-38)? E non è stata sempre questa la posizione della Chiesa cattolica nei suoi duemila anni di storia? O Dio non è libero di dare i suoi doni, e di offrire all'uno cinque talenti, a un altro due e a un altro ancora uno solo? Toccherà poi a ciascuno fare fruttare al massimo il dono ricevuto, e su questo il Signore valuterà la santità della persona.
Tornando al Sinodo, dovrebbe essere chiaro che la crisi della famiglia è dovuta anche alla crisi della morale sessuale. Ora, invece di spruzzare un po' di acqua santa su situazioni oggettive di peccato (ed è stato notato come nella relazione-sintesi manchi proprio questo concetto), perché non fare anche nei riguardi della sessualità quella proposta positiva che si vuole fare per la famiglia? In altre parole, ci sono due "bellezze" evangeliche da presentare: la "bellezza della famiglia", scuola di oblatività, di fecondità e di comunione, e la "bellezza della castità", scuola di autodisciplina e di elevazione dell'amore umano e cristiano.
Se poi la riflessione sulla famiglia che andrà avanti fino al Sinodo ordinario dell'anno prossimo, si riducesse a copiare gli ortodossi per quanto riguarda la comunione ai divorziati risposati; a copiare i protestanti nel considerare il Vangelo come un ideale, lasciando alle coscienze dei singoli decidere nelle situazioni concrete; a copiare gli anglicani nell'intendere la sinodalità come un risolvere le questioni a forza di maggioranza, allora non si capisce dove stia quella "creatività" che è stata sollecitata da papa Francesco.
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-la-castita-non-e-piu-una-virturiflessioni-sul-sinodo-10688.htm
==========================

2 Cronache 36:19-23 UNIUS REI E IL TERZO TEMPIO EBRAICO!
19. I Caldei incendiarono la casa di Dio, demolirono le mura di Gerusalemme, dettero alle fiamme tutti i suoi palazzi, e ne distrussero tutti gli oggetti preziosi.    
19. They set fire to God's temple and broke down the wall of Jerusalem; they burned all the palaces and destroyed everything of value there.    
20. E Nebucadnetsar menò in cattività a Babilonia quelli ch'erano scampati dalla spada; ed essi furono assoggettati a lui ed ai suoi figliuoli, fino all'avvento del regno di Persia    
20. He carried into exile to Babylon the remnant, who escaped from the sword, and they became servants to him and his sons until the kingdom of Persia came to power.
21. (affinché s'adempisse la parola dell'Eterno pronunziata per bocca di Geremia), fino a che il paese avesse goduto de' suoi sabati; difatti esso dovette riposare per tutto il tempo della sua desolazione, finché furon compiuti i settant'anni.    
21. The land enjoyed its sabbath rests; all the time of its desolation it rested, until the seventy years were completed in fulfillment of the word of the LORD spoken by Jeremiah.    
22. Nel primo anno di Ciro, re di Persia, affinché s'adempisse la parola dell'Eterno pronunziata per bocca di Geremia, l'Eterno destò lo spirito di Ciro, re di Persia, il quale, a voce e per iscritto, fece pubblicare per tutto il suo regno quest'editto:    
22. In the first year of Cyrus king of Persia, in order to fulfill the word of the LORD spoken by Jeremiah, the LORD moved the heart of Cyrus king of Persia to make a proclamation throughout his realm and to put it in writing:    
23. "Così dice Ciro, re di Persia: L'Eterno, l'Iddio de' cieli, m'ha dato tutti i regni della terra, ed egli m'ha comandato di edificargli una casa in Gerusalemme, ch'è in Giuda. Chiunque tra voi è del suo popolo, sia l'Eterno, il suo Dio, con lui, e parta!"    
23. "This is what Cyrus king of Persia says: " 'The LORD, the God of heaven, has given me all the kingdoms of the earth and he has appointed me to build a temple for him at Jerusalem in Judah. Anyone of his people among you--may the LORD his God be with him, and let him go up.' "
=====================
   
SHAHBATZ BATTI "un autentico martire della fede cristiana"
Voglio solo un posto ai piedi di Gesù.. "Shahbatz Batti – "Un autentico 'martire' della fede cristiana" Un anno fa nel mese di Marzo, e precisamente il 2, moriva martire il Ministro [pakistano] Shahbatz Batti. Era nato il 9 Settembre del 1968, in una famiglia cristiana originaria del villaggio di Kushpur. Dopo aver completato gli studi intraprende la carriera politica nel Pakistan People's Party [Partito Popolare Pakistano], lavorando a fianco di Benazir Bhutto fino all'assassinio della leader pakistana ( http://www.stpauls.it/domenica/1221do/1221dohp.htm#approf ).
Difensore dei deboli e degli emarginati, presidente dell'APMA (Alleanza delle minoranze di tutto il Pakistan), Ministro pakistano (unico cattolico) per la difesa delle minoranze religiose, del suo lavoro diceva: "Voglio solo un posto ai piedi di Gesù…. Tale desiderio è così forte in me che mi considererei privilegiato qualora Gesù volesse accettare il sacrificio della mia vita.".
I Talebani pakistani lo hanno ucciso il 2 marzo 2011, perché cercava di modificare la legge sulla blasfemia. Il cardinale Jean-Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso, nell'omelia pronunciata durante la Messa di suffragio ha detto: "Shahbatz ha fatto sì che Gesù incrociasse il suo sguardo e aprisse il suo cuore… ha avuto il coraggio di servire i suoi fratelli cristiani e non cristiani, di offrire i suoi servizi alla Chiesa, a rischio della propria vita. Dobbiamo rendere grazie a Dio per aver messo sulla nostra strada quest'autentico 'martire', cioè 'testimone', della fede cristiana.
——-
Alla luce dello spirito profetico che ispirò l'Incontro Interconfessionale di Assisi del 27 Ottobre 1986 che il Beato Giovanni Paolo II volle fortemente ( http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/speeches/1986/october/documents/hf_jp-ii_spe_19861027_prayer-peace-assisi_it.html ), leggo con viva speranza quanto riportato da AsiaNews il giorno successivo a quello del sacrificio di Shahbatz Batti (http://www.asianews.it/notizie-it/Assassinio-Bhatti,-domani-i-funerali-nel-Punjab.-La-condanna-dei-musulmani-20936.html ): "Mohammad Azam, leader della moschea Badshahi a Lahore, è "scioccato" dalla notizia della morte di Bhatti, che definisce 'un buon amico'. La guida musulmana sottolinea che 'la gente non ha più il diritto di esprimere le proprie opinioni', mentre si continua a definire 'democratico' il governo che regge il Paese. Azam chiarisce che 'quanti hanno rivendicato l'assassinio non sono musulmani, né esseri umani', perché 'l'islam è una religione di pace, che insegna a rispettare le minoranze'. Invocando il bisogno di tolleranza e armonia, egli conferma che aderirà 'alla tre giorni di lutto indetta dalla comunità cristiana'."
Nel mio piccolo, rileggendo le parole di Shahbatz, colgo il dono della capacità di guardare alla propria vita terrena come facente parte di una realtà e di un destino più grande e non come solo ciò che la vita terrena stessa può significare nel suo breve evolversi in un frammento di tempo…. Parole che sembrano passare come la vita di Shahbatz e di ognuno di noi, ma che invece restano nella storia di questa povera umanità come luci per il nostro cammino verso l'approdo sicuro dell'amore di Dio nella Vita Eterna.
http://www.comunitachiarini.org/category/speciali-ed-eventi
=======================
Sinodo ed eucarestia. Il dibattito sui divorziati risposati e la documentata pratica di accostarsi alla Comunione in stato di peccato grave, rivelano quanto nel mondo cattolico si sia perduto - tra l'altro - il significato dell'Eucarestia.
====================
Sinodi virtuali e cessioni di sovranità
di Robi Ronza21-10-2014
La Sala Stampa vaticana ha perso (ancora una volta) la battaglia con i media non riuscendo a impedire che il Sinodo parallelo, governato dalla catena internazionale il cui principale anello italiano sono La Repubblica e Sky, prendesse il posto del Sinodo reale.
Senza tornare sul Sinodo reale, già ampiamente descritto e commentato in queste pagine, intervengo qui su questo aspetto della questione, peraltro non secondario. A un osservatore motivato, e desideroso di ragionare con la propria testa, oggi Internet rende disponibile, fra le tante cose, anche l'originale della Relatio Synodi nonché il bellissimo intervento di Papa Francesco alla conclusione dei lavori dei padri sinodali. Chiunque quindi può misurare da sé la distanza tra la realtà del Sinodo e la caricatura che ne è stata fatta. Siccome però il grande pubblico non sa prendere una tale iniziativa, benché sia letteralmente alla portata di tutti, il proverbiale uomo della strada finirà  per credere al Sinodo de La Repubblica. Perciò a nostro avviso è della più grande importanza che, in tempo per il Sinodo ordinario in programma per il 2015, la Sala Stampa e la Santa Sede si attrezzino per evitare un'altra disfatta del genere. La Relatio Synodi è un documento in 62 punti in cui è condensato un dibattito organico e ricchissimo di spunti su un istituto come la famiglia che comunque - con buona pace di tutti coloro che ne auspicano irresponsabilmente la scomparsa - è la struttura sociale primaria e più diffusa ovunque nel mondo. Gli scioccherelli de La Repubblica, di Sky e delle loro rispettive galassie non hanno parlato d'altro se non dei temi toccati nei punti 52 (questione della comunione ai divorziati risposati), 53 (convivenze more uxorio) e 55 (eventuale "normalizzazione" dell'omosessualità), nessuno dei quali peraltro è passato nemmeno nella formulazione definitiva, non avendo ottenuto una sufficiente maggioranza di consensi. Proprio perché tale censura era del tutto prevedibile non ci si può non domandare perché la Sala Stampa non sia adeguatamente attrezzata per contrastarla. Con il suo imprevisto discorso alla fine dei lavori del Sinodo, papa Francesco è sceso in campo in modo magistrale. Quanti però verranno a saperlo in quelle vaste periferie culturali che si abbeverano solo alle opache galassie mediatiche di cui si diceva? A nostro avviso la Santa Sede deve farsi carico con urgenza di questo problema e risolverlo per tempo.
Proprio nei giorni del Sinodo sulla famiglia, il sindaco di Roma, Ignazio Marino, fra grandi squilli di trombe mediatiche ha "trascritto" nel registro della stato civile della sua città un certo numero di pseudo-matrimoni omosessuali celebrati all'estero. Se è vero (ossia se la trascrizione non è avvenuta su un quadernetto a parte) la trascrizione è semplicemente invalida e costituisce un reato. I Comuni infatti tengono i registri di stato civile su delega dello Stato e in tale veste il sindaco è ufficiale di governo. Siccome i cosiddetti matrimoni omosessuali non esistono per il nostro ordinamento, il sindaco che li trascriva fa un gesto illegale. Non è Alfano che li vieta, è la legge. Nell'area politica cui appartiene Ignazio Marino si fa un gran parlare della legalità, cui si dedicano convegni, fiaccolate e carovane. Se la legalità di cui ama tanto parlare non è a senso unico, ci si deve perciò attendere da don Ciotti una fiaccolata di protesta sotto il Campidoglio.
Siamo nella settimana in cui la "legge di stabilità", attuale nome d'arte della legge di bilancio, va alla firma del presidente della Repubblica e poi parte per Bruxelles. Il presidente della Repubblica ne parla bene, la legge è "pronta per la sua firma", ma finora la sua firma non c'è; e tutto resta in sospeso in attesa del giudizio della Commissione Europea, promesso entro il 30 novembre. Che cosa resta ancora della nostra sovranità se un elemento-chiave della sovranità stessa, ovvero le decisioni sulla spesa, più che dalla firma di Napolitano dipendono da quella di un commissario che non ha alcuna legittimazione democratica e che è nato in un piccolo paese ai confini del mondo abitato, la Finlandia, molto ordinatamente amministrato ma remoto dalle complessità e dalle tensioni di un paese come il nostro, una delle maggiori economie mondiali e tra queste l'unica ad essere bagnata solo dal Mediterraneo? Sarebbe ora di cominciare a domandarselo.
Per motivi fiscali ricevere in busta il Tfr (la vecchia liquidazione) conviene solo a pochissima gente, ma il governo se ne è accorto soltanto adesso. Ancora una volta insomma si è dimostrato che questo governo non dispone adeguatamente di tutte le "batterie" di esperti di fiducia mancando i quali sono più le volte che le cannonate di Renzi cadono in acqua di quelle in cui raggiungono il bersaglio. Se il premier non rimedia alla svelta a questa lacuna il suo governo finirà per disfarsi come un budino più per carenze interne che per urto dall'esterno. In sé e per sé nemmeno il milione di manifestanti che la Cgil gli ha promesso a Roma per il 25 ottobre deve fargli paura. È significativo e sintomatico che il 25 ottobre sia un sabato: giorno ideale, complice l'ottobrata romana, per la gita a Roma di frotte di pensionati in buona salute… attuale nocciolo duro dalla base cigiliellina. Simpatiche persone, che però non costituiscono una forza d'urto tale da impensierire il governo. Un milione di pensionati e di studenti in gita a Roma sono tanti in assoluto ma ben pochi relativamente a un paese di 60 milioni di abitanti. Più che la Cgil insomma Renzi ha buoni motivi per temere appunto la mancanza di un staff adeguato al suo progetto.
=========================
sabato 2 giugno 2012. Vittorio Messori - Gesù. Per Diciotto Secoli Nessuno Dubitò della sua Esistenza
gesùIl progresso degli studi ha portato di recente anche a qualche fatto che interferisce proprio là dove ogni ipotesi mitologica ha evidentemente la base. E cioè l'indimostrabilità, sul piano storico, dell'esistenza di un uomo chiamato Gesù per insufficienza di notizie sicure in fonti non cristiane. Vediamo allora qualche particolare al proposito. Cominciamo osservando subito che da non molto è stato reso di dominio pubblico un antichissimo documento di cui riconosce l'importanza persino Augstein, il coordinatore della recente e demolitrice inchiesta giornalistica sul Cristo.
Si tratta della lettera che uno storico minore siriaco, non cristiano, un certo Mara Bar Sarapion scrisse nell'anno 73 al figlio studente ad Edessa. In questa lettera, il Bar Sarapion ricorda tra l'altro che i giudei avrebbero giustiziato il loro «saggio re», che aveva tentato di dare loro nuove leggi. Perciò (secondo lo scrittore siriaco) Israele è stata punita con la rapina del regno, il massacro di gran parte del popolo e la dispersione dell'altra parte per tutto il mondo.
Questa lettera non è ovviamente un argomento decisivo per risolvere la questione della esistenza storica di Gesù. La citiamo perché si tratta di uno dei documenti più recenti e meno noti, sebbene tra i più significativi: ne è possibile infatti la datazione precisa (non oltre il 73) e proviene da un autore sicuramente non cristiano. Dunque, già pochi decenni dopo la morte di Gesù, per tutto l'Oriente correva la notizia di un "Re dei giudei" e nuovo legislatore, ucciso da coloro che avrebbero dovuto diventare suoi sudditi.
È un'ulteriore e recente conferma, se mai ce ne fosse stato bisogno, che la "leggenda" cristiana (se leggenda è) era già fissata con precisione già nella seconda metà del primo secolo. Ed è "mito" o "leggenda", checché ne dicano Engels e tanti altri, che proviene proprio da Israele.
A proposito di esistenza storica di Gesù va notato che, sin verso la fine del XVIII secolo, non venne mai in mente a nessuno di metterla in dubbio; nemmeno ai nemici più accaniti del cristianesimo. Nemmeno ai polemisti anti-cristiani più antichi, quelli che avevano a disposizione gli archivi imperiali ancora intatti.
È dal Settecento che si comincia a esagerare il silenzio delle fonti antiche su di lui. «Ma quali sarebbero queste numerose cronache romane che si sarebbero tanto sfogliate invano alla ricerca di una testimonianza sulla sua esistenza? - si è chiesto a ragione uno studioso tedesco - In effetti, quelle cronache non esistono. Tutta la tradizione storica sull'antico impero romano è andata perduta, ad eccezione di Tacito e di Svetonio. E tutti e due parlano di lui».
Oltre a Tacito (verso l'anno 115) e a Svetonio (circa l'anno 120) parla delle origini cristiane anche Plinio il Giovane. Ne parla anzi prima degli altri, verso il 112. Ancora più indietro un certo Thallus, un samaritano, autore di una cronaca che pare scritta a Roma verso il 60, polemizza con i credenti circa la natura delle tenebre che avrebbero accompagnato la morte di Gesù. La testimonianza di Thallus dunque (se la datazione è esatta, come molti ammettono) è dunque persino anteriore a quella già di estrema antichità di Bar Serapion.
Flavio Giuseppe, scrivendo verso il 93 le sue Antichità Giudaiche, parla di lui. E non solo nel celebre brano (il Testimonium Flavianum) di cui ci occuperemo subito. Molto importante è infatti la riga dove si accenna all'esecuzione di un Giacomo che Flavio Giuseppe definisce «il fratello di Gesù, il cosiddetto Cristo». Un accenno che non può essere una tarda interpolazione cristiana: questa con ogni probabilità non avrebbe parlato di fratello di Gesù ma di cugino, stante la polemica che già aveva dilaniato la chiesa a proposito di "fratelli e sorelle di Gesù". Né un pio falsario avrebbe certo definito il suo Dio come "il cosiddetto Cristo".
Che Flavio Giuseppe avesse parlato di Gesù era quasi del tutto sicuro. E per l'accenno al "fratello Giacomo" e per l'esistenza nelle sue Antichità di un brano sul Messia dei cristiani. In che modo, però, ne avesse parlato restava discusso. Infatti quel brano (il celebre Testimonium Flavianum, cioè la testimonianza di Flavio) dimostra uno scrupolo apologetico tale da tradire una mano cristiana. E cristiano Giuseppe non fu. Eppure parlava di «Gesù, uomo saggio, ammesso che lo si possa chiamare un uomo», diceva di lui che «faceva dei miracoli», scriveva delle sue apparizioni ai discepoli tre giorni dopo la morte «di nuovo vivo». Affermava, infine: «Egli era il Cristo».
Quasi tutti gli studiosi (cattolici compresi) affermavano dunque che, partendo probabilmente da un accenno autentico, un copista cristiano aveva adulterato il passo di Flavio Giuseppe.
Nel 1971, una scoperta forse decisiva è venuta dal prof. Shlomo Pinès dell'Università Ebraica di Gerusalemme. Come titolò il suo articolo il 14 febbraio del 1972 il quotidiano International Herald Tribune «Gli ebrei portano le prove storiche dell'esistenza di Gesù». Il prof. Pinès, infatti, notò per primo che del testo sul Cristo nelle Antichità si possedeva un'altra versione, diversa da quella giudicata inquinata delle edizioni classiche. Quella versione è contenuta in un'opera araba del x secolo, la Storia Universale di Agapio, vescovo di Hierapolis in Siria. Agapio riporta il Testimonium Flavianum senza quelle espressioni di fede che lo facevano rifiutare dagli studiosi. Ora, osserva tra l'altro Pinès, sembra incredibile che un vescovo cristiano abbia minimizzato il testo di Flavio Giuseppe, togliendogli (se c'erano) i termini lusinghieri su Gesù. Inoltre, varie testimonianze di autori antichi (Origene, Girolamo, Michele il Siriano) sembrano confermare che il professore ebreo contemporaneo avrebbe davvero scoperto la versione originale della testimonianza di Flavio. Se è così dice Pinès, «abbiamo qui la più antica testimonianza scritta, di origine non cristiana, che riguardi Gesù». È un'ipotesi che da molti studiosi, tra cui Daniélou, è stata considerata come estremamente probabile.
Ecco il brano di Flavio Giuseppe, così com'è riportato da Agapio, nella versione dell'Università Ebraica di Gerusalemme:
«A quell'epoca viveva un saggio di nome Gesù. La sua condotta era buona, ed era stimato per la sua virtù. Numerosi furono quelli che, tra i giudei e le altre nazioni, divennero suoi discepoli. Pilato lo condannò ad essere crocifisso e a morire. Ma coloro che erano divenuti suoi discepoli non smisero di seguire il suo insegnamento. Essi raccontarono che era apparso loro tre giorni dopo la sua crocifissione e che era vivo. Forse era il Messia di cui i profeti hanno raccontato tante meraviglie».
Decisive, a parere di molti, le testimonianze delle antiche fonti giudaiche. Queste polemizzano con Gesù, tentano spesso di presentarlo sotto una veste negativa, persino di diffamare la sua nascita. Ma in questo modo non gli negano, gli riconoscono anzi piena realtà storica. Klausner, studioso ebreo che esaminò i documenti del giudaismo su Gesù, ha scritto che «questi non negano nulla della storicità dei vangeli: soltanto li usano come fonte di scherno e di biasimo».
Altrettanto può dirsi dei polemisti pagani contro il cristianesimo nascente: tra quegli autori non c'è alcuno che alle diffamazioni innumerevoli aggiunga anche il dubbio sull'esistenza storica del fondatore del nuovo culto.
Comunque, tutto il complesso di testimonianze antiche basta soltanto a farci ragionevolmente certi di quella esistenza. L'intuizione pascaliana sui tre ordini di grandezza può aiutare a capire le ragioni della indifferenza degli storici ufficiali pagani nei suoi confronti. Nessuno di quegli scrittori avrebbe potuto occuparsi di lui se non per inciso. Essi parlano di coloro che furono "re" nell'ordine della forza e della sapienza. Le tracce che Gesù ha lasciato non sono quelle su cui si basa la storia ufficiale: palazzi reali, templi, monete con il suo nome e il suo profilo, segni di guerre e di conquiste.
Egli ha lasciato solo un elemento impalpabile, in apparenza insignificante: la sua parola, affidata a un gruppo di rozzi provinciali. Non è un caso, infatti, che le testimonianze antiche più che di lui parlino degli effetti "politici" della sua esistenza. Gli storici, cioè, non hanno colto il Cristo, confuso com'era nel torrente delle vicende orientali. Hanno notato invece il cristianesimo, che andava organizzandosi come vivace e inquietante "gruppuscolo" che era impossibile disperdere.
Tratto dal Libro "Ipotesi su Gesù"
================
Halloween: non solo cretineria, ma anche trappola del demonio – di Michele Majno By Redazione On 23 ottobre 2014. Rieccola. Ogni anno si ripropone la cosiddetta "festa" di Halloween, la ripetizione di un rito pagano che ha radici antiche e inquietanti. Possiamo scrollar le spalle e considerarla solo come una delle tante idiozie imposte dalla moda. Ma c'è di peggio, molto di peggio. Riproponiamo ai nostri lettori un articolo di Michele Majno, pubblicato lo scorso anno su Riscossa Cristiana, soprattutto perché i genitori vigilino e tengano lontani i loro figli da "innocue festicciole" che possono essere l'anticamera di rovinose esperienze. Consigliamo anche la rilettura di un'intervista a Don Marcello Stanzione: APPELLO DI DON MARCELLO STANZIONE AI CATTOLICI: NON FESTEGGIATE HALLOWEEN! – di Mariateresa Conte
http://www.riscossacristiana.it/halloween-solo-cretineria-ma-anche-trappola-del-demonio-di-michele-majno/
Lei col demonio ci combatte quotidianamente. Qual è il più grande successo di Satana?
Padre Gabriele Amorth: Riuscire a far credere di non esistere. di Michele Majno
Halloween, Ad autunno inoltrato arrivano inevitabilmente due seccature: l'influenza e la festa di "Halloween". L'influenza si affronta facilmente e ormai è grande la diffusione della vaccinazione. Halloween è una cretinata e quindi inevitabilmente ha avuto successo. Non solo: essendo una cretinata, e considerando il livello dei nostri politici e amministratori locali, la "festa" di streghe, folletti e paccottiglia consimile si svolge anche con finanziamenti pubblici, "eventi" e, naturalmente, viene proposta anche ai bambini. ] [ Ma Halloween è solo una cretinata? No, c'è di peggio e c'è di che preoccuparsi. Vi proponiamo una rapida carrellata di pareri (tratti da articoli e interviste) su questa festa, che non ha nulla a che vedere con le nostre tradizioni. Sono pareri di persone serie, affidabili, esperte, e possono essere molto utili soprattutto per le famiglie, affinché si rifletta prima di consentire ai figli di partecipare a strane e contorte ritualità, in cui non mancano aspetti malsani e oscuri (o fin troppo chiari).
Padre Gabriele Amorth
"Halloween, una trappola del demonio, che le prova tutte": lo dice padre Gabriele Amorth, decano degli esorcisti nel mondo. Padre Amorth, qual è il suo giudizio su Halloween? "intanto, fa schifo e mi fa schifo. Si tratta di una roba pagana, anticristiana ed anticattolica, proveniente da terre nordiche ed esplosa negli Usa. Questa robaccia, pretende, e talvolta ci riesce anche, di mettere in secondo piano ed offuscare la Solennità di Tutti i Santi che celebriamo con gioia il primo novembre. E siccome, appunto, il suo scopo è quello di mettere intralcio alla santità, è una ideazione del demonio che intende scompaginare i piani di Dio. Halloween è una festa pagana". Una dimostrazione della scaltrezza del Nemico: "il diavolo cerca di mettere zizzania tra Dio e uomo, non tanto per ostilità verso l'uomo, quanto per voler offendere Dio, che è il suo bersaglio preferito, e talvolta, riesce in questo scopo, anche se verrà sconfitto per sempre".
È utile ricordare un ammonimento di Padre Amorth che, interrogato su quale fosse il più grande successo del demonio, rispose: "Riuscire a far credere di non esistere".
Don Marcello Stanzione
Il problema è a livello psicologico di massa, poiché si crea un'ondata di simpatia per delle realtà macabre. Pensiamo al bambino che vede da piccolo la festa di Halloween come una sciocchezza; è possibile che un giorno crescendo si avvicini veramente a queste situazioni spiacevoli. Vestire da fattucchieri, streghe e maghi è innanzitutto di poco gusto. La Chiesa sotto questo punto di vista, gioca un ruolo fondamentale; è necessario che tutti noi sacerdoti lavoriamo intensamente al fine di avvicinare i nostri parrocchiani a Dio.
Cardinale Carlo Caffarra, Arcivescovo di Bologna
In un'intervista ad Avvenire nel 2011 l'Arcivescovo ha parlato di ha parlato di «brutta resa al relativismo dilagante», con tanto di nota sull'edizione bolognese di Avvenire , per la manifestazione organizzata a suo tempo in piazza Re Enzo a base di zucche da intarsiare per Halloween dalla Coldiretti, associazione di area cattolica. La curia in tale circostanza invitò a usare le zucche «per la vellutata o il ripieno dei tortelli».
Mons. Cesare Nosiglia, Arcivescovo di Torino
«La festa dei Santi e la commemorazione dei fedeli defunti, tanto care alla tradizione anche familiare del popolo cristiano, da anni sono contaminate da Halloween. Tale festa non ha nulla a che vedere con la visione cristiana della vita e della morte e il fatto che si tenga in prossimità delle feste dei santi e del suffragio ai defunti rischia sul piano educativo di snaturarne il messaggio spirituale, religioso, umano e sociale che questi momenti forti della fede cristiana portano con sé. Halloween fa dello spiritismo e del senso del macabro il suo centro ispiratore».
Avv. Gianfranco Amato, presidente dei Giuristi per la Vita
Halloween, in realtà, è tutt'altro che un'innocua festicciola per bambini. Profondamente radicata nel paganesimo e nel satanismo, continua ad essere una pericolosa forma di idolatria demoniaca.
Trae origine da un'antichissima celebrazione celtica diffusa nelle isole britanniche e nel nord della Francia, con cui i pagani adoravano una delle loro divinità, chiamata Samhain, Signore della morte. Era considerata una delle feste più importanti, e dava inizio al capodanno celtico. La notte del 31 ottobre in onore del sanguinario dio della morte, veniva realizzato, sopra un'altura, un enorme falò utilizzando rami di quercia, albero ritenuto sacro, sul quale venivano bruciati sacrifici costituiti da cibo, animali e persino esseri umani.
Di quest'ultima crudele e sanguinaria usanza ne dà testimonianza lo stesso Giulio Cesare nel suo De Bello Gallico (libro VI, 16), così come Plinio il Vecchio nella sua Naturalis Historia (XXX, 13), in cui parla di «riti mostruosi», e Tacito nei suoi Annales (XIV, 30), che definisce i sacrifici umani praticati dai druidi come «culti barbarici».
… Per comprendere quanto la Chiesa, fin dall'inizio dell'evangelizzazione dei popoli celti, fosse preoccupata di quella pericolosa "solennità" pagana, basta considerare che la Festa di Ognissanti fu spostata, in Occidente, al primo novembre, con tanto di vigilia la notte precedente, proprio per contrastare il culto satanico di Samhain.
… per il moderno satanismo, Halloween continua ad essere una festa privilegiata. E' uno dei quattro sabba delle streghe, delle quattro grandi "solennità" coincidenti con alcune delle principali festività pagane e dell'antica stregoneria. La prima e più importante è, appunto, quella di Halloween, considerata il Capodanno magico. La seconda "solennità" è quella di Candlemass, che si celebra la notte tra il 1° e il 2 febbraio ed è considerata la Primavera magica (per i cristiani è la ricorrenza della Presentazione del Bambino Gesù al tempio, chiamata anche popolarmente "Festa della Candelora"). La terza "solennità" è quella di Beltane, che si festeggia nella notte tra il 30 aprile ed il 1° maggio, chiamata anche la notte di Valpurga, e segna l'inizio dell'Estate magica. La quarta "solennità" è quella di San Giovanni Battista, che si svolge la notte tra il 23 e 24 giugno, ed è particolarmente attesa per mettere in atto malefici di malattia e di morte.
Com'è facile notare sono tutte celebrazioni notturne che si svolgono nel buio e nell'oscurità, a conferma della definizione evangelica di Satana come Principe delle Tenebre, e dei suoi seguaci come Figli delle Tenebre.
http://www.riscossacristiana.it/halloween-solo-cretineria-ma-anche-trappola-del-demonio-di-michele-majno/
=======================
I NUOVI MARTIRI VITTIME DELLA CHIESA CATTOLICA, UN TRIBUNALE DELLA INQUISIZIONE AL CONTRARIO!
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA – Elenco degli articoli pubblicati, in ordine decrescente
By admin On 1 ottobre 2013. IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA
Elenco degli articoli fin qui pubblicati, in ordine decrescente
LA VERITÀ SUL COMMISSARIAMENTO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA – di Cristina Siccardi
IN DIFESA DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA PUNITI DA PAPA FRANCESCO – di Sandro Magister
IL COMMISSARIO NOMINA PADRE ALFONSO BRUNO SEGRETARIO GENERALE DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. ANALISI DEL QUESTIONARIO DEL VISITATORE APOSTOLICO, MONS. VITO ANGELO TODISCO – di Cristina Siccardi
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. QUANDO PADRE PIO E' COINVOLTO A SPROPOSITO – di Marco Bongi
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. POSITIVISMO GIURIDICO E POSITIVISMO TEOLOGICO – di Giovanni Turco
DAI GESUITI AI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. SINT UT SUNT, AUT NON SINT – di Roberto de Mattei
QUEGLI SVARIONI DEI FRANCESCANI DISSIDENTI CHE NON CONOSCONO S. FRANCESCO – di Mauro Faverzani
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. LEX DUBIA NON OBLIGAT – di Roberto de Mattei
FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA: ANCH'IO LI CONOSCO – di Alessandro Gnocchi
3515 LETTERE IN 7 GIORNI: SI E' CHIUSA CON GRANDE SUCCESSO LA CAMPAGNA IN SOSTEGNO DELLA MESSA TRADIZIONALE E DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. INTERVISTA A PADRE ALESSANDRO M. APOLLONIO, FI
I FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA E LA DISINFORMAZIONE SUL WEB
QUELLA SBERLA AI FRANCESCANI NELLA CHIESA DI FRANCESCO. APPELLO – di Alessandro Gnocchi – Mario Palmaro
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. IL DOLORE A CUI NON CI SI ABITUA – di Massimo Viglione
NOTA UFFICIALE DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA del 03-08-2013: UNA RISPOSTA A VATICAN INSIDER
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. FORTI CON I DEBOLI E DEBOLI CON I FORTI? – di Lorenzo Bertocchi
IL COMMISSARIAMENTO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. VIAGGIO ALLE FONTI… – di Pucci Cipriani
DA "CORRISPONDENZA ROMANA" UN'INIZIATIVA IN SOSTEGNO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA E DELLA MESSA TRADIZIONALE
IL CASO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA. UN COMMENTO DI PADRE GIOVANNI CAVALCOLI
NEI TEMPI IN CUI SI PARLA TANTO DI SAN FRANCESCO D'ASSISI, VENGONO COLPITI FRANCESCANI CHE VIVONO IN MANIERA RADICALE LA REGOLA – di Corrado Gnerre
IL "CASO" DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA – di Roberto de Mattei
I FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA E LA CRISI DELLA CHIESA: PERCHÉ NON SI PUO' TACERE – di Alessandro Gnocchi – Mario Palmaro
I FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA SULLA STRADA DEL MARTIRIO DEI SANTI DELLA CHIESA – di Cristina Siccardi
==============
LA VERITÀ SUL COMMISSARIAMENTO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA – di Cristina Siccardi On 25 settembre 2013 di Cristina Siccardi
fonte: Corrispondenza Romana. Sul sito dei Francescani dell'Immacolata è uscito il comunicato dal titolo Presentazione dati visita apostolica, immediatamente riproposto su "Vatican Insider" da Andrea Tornielli, quale presunta conferma della infondatezza delle critiche mosse dai cosiddetti "tradizionalisti" alla legittimità etica e giuridica del commissariamento dei Francescani stessi e delle sue modalità di esecuzione; si tratta di un articolo che è tutto una requisitoria contro coloro che difendono non il commissariamento, come il vaticanista de "La Stampa", ma i Francescani stessi.
http://www.riscossacristiana.it/la-verita-sul-commissariamento-dei-francescani-dellimmacolata-di-cristina-siccardi/
Tanta euforia è giustificata? I dati forniti da padre Alfonso Bruno, portavoce e braccio destro del Commissario e, quindi, parte in causa ostile a padre Manelli ed alla santità dell'Ordine stesso di cui fa parte, smentiscono in maniera vigorosa la baldanza dell'articolo di Tornielli, dimostrando, invece, che la posizione di chi ha mosso critiche al giacobino operare della Pontificia Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e per le Società di vita apostolica gode del sostegno della maggioranza dei Francescani dell'Immacolata, quantomeno in tutti i punti citati da padre Bruno.
Alla domanda sullo stile di governo di padre Manelli ha risposto: che tutto va sostanzialmente bene il 39%; che esistono problemi risolvibili dal Capitolo Generale Ordinario (cioè non ci sono problemi tali da giustificare la benché minima deroga alle norme interne dell'Istituto) il 16% (26% del 61%=16%); che ci sono problemi risolvibili da un Capitolo Generale Straordinario (quindi ancora senza l'ingerenza della Pontificia Congregazione per i Religiosi) o dal Commissariamento il 45% (74% del 61%= 45%). Da questi dati risulta che la maggioranza dei Francescani dell'Immacolata ritiene, su questo punto, che il commissariamento sia del tutto ingiustificato.
I difensori del Commissariamento non riescono a raggiungere la maggioranza nemmeno dopo essere stati sommati a coloro che si limitavano a chiedere un Capitolo straordinario. Va sottolineato il fatto che le due voci che nel questionario di mons. Todisco erano distinte, vengono surrettiziamente accorpate, per far lievitare la percentuale del commissariamento. Anche sulla questione liturgica, dove maggiormente si concentrano gli entusiasmi dei sostenitori del golpe ecclesiale, i dati, sia pure con la manipolazione di associare i sostenitori del commissariamento ai richiedenti un Capitolo straordinario, ribadiscono che la maggioranza assoluta dei Francescani ritengono ingiustificato il commissariamento stesso. Tanto che sostiene: che tutto va sostanzialmente bene il 36%; che esistono problemi risolvibili dal Capitolo Generale Ordinario il 15% (23% del 64%=15%); che ci sono problemi risolvibili da un Capitolo Generale Straordinario o dal Commissariamento il 49% (77% del 64%=49%). Vera e propria débâcle subiscono i seguaci del commissariamento sui due temi più subdolamente calunniosi del questionario, vale a dire quelli riguardanti la formazione dei novizi e dei seminaristi ed i rapporti con le Suore Francescane dell'Immacolata.
Al primo quesito ha risposto: che tutto va sostanzialmente bene il 48%; che esistono problemi risolvibili dal Capitolo Generale Ordinario il 14% (27% del 52%= 14%); che ci sono problemi risolvibili da un Capitolo Generale Straordinario o dal Commissariamento il 38% (73% del 52%=38%).
Al secondo quesito hanno risposto: che tutto va sostanzialmente bene il 47%; che esistono problemi risolvibili dal Capitolo Generale Ordinario l'8% (15% del 53%= 8%); che ci sono problemi risolvibili da un Capitolo Generale Straordinario o dal commissariamento il 45% (85% del 53%= 45%). Considerato che solo 140 dei circa 150 frati professi hanno risposto al questionario, meno del 25% dei frati ha chiesto il commissariamento! Ci domandiamo che cosa abbiano da esultare i portavoce, frati o laici che siano, del commissario Volpi: se si fosse trattato di elezioni politiche il commissario ed il suo segretario Bruno sarebbero tornati a casa ed il Governo sarebbe stato restituito al legittimo superiore generale.
http://www.riscossacristiana.it/la-verita-sul-commissariamento-dei-francescani-dellimmacolata-di-cristina-siccardi/
Ma, benché nel caso di specie diritto e volontà democratica coincidano, sappiamo che la Chiesa ed i suoi ordini non sono strutture democratiche e non basano i loro ordinamenti sul consenso, ma sulla giustizia, conseguente alla verità («la morale discende dal dogma»), e sulla divina volontà. La Congregazione per i Religiosi decise lo scorso 11 luglio il commissariamento dell'Ordine fondato da padre Stefano Manelli, figlio spirituale di san Pio da Pietrelcina, che nel 1965 riscoprì e meditò le Fonti Francescane e gli scritti di san Massimiliano Maria Kolbe. Fu così che la vigilia di Natale del 1969 chiese di avviare una nuova opera al Superiore generale dei Frati Minori Conventuali, padre Basilio Heiser, che assecondò l'istanza e venne stilata la Regola, nella quale i pilastri sono: preghiera, povertà, penitenza, lavoro di apostolato.
Dunque contemplazione vera e mortificazione francescana, che hanno trovato nella Santa Messa di sempre, liberalizzata da Benedetto XVI nel 2007, il naturale coronamento, come ha dimostrato il prof. Corrado Gnerre nel suo breve trattato, che costituisce la circolare di settembre 2013 de "Il Cammino dei Tre Sentieri", dedicata in modo speciale ai Francescani dell'Immacolata ed al loro martirio bianco (http://www.itresentieri.it/pdf/Circolare_206.pdf). Ecco che essa diviene la pietra d'inciampo per coloro che tale totalità di dedizione non sono in grado di raggiungere e si vedono costretti a ricorrere all'ingiusto commissariamento, nato dalla richiesta di cinque di loro: i padri Angelo Geiger, Peter Fehlner, Massimiliano Zangheratti, Michele Iorio, Antonio Santoro.
Questi cinque frati vengono ascoltati dal Visitatore apostolico, monsignor Vito Angelo Todisco, prima, e dal commissario, padre Fidenzio Volpi, dopo, oltre a godere dell'appoggio di padre Alfonso Bruno, nominato segretario generale dell'Istituto dal commissario lo scorso 5 settembre, divenuto, così, il capo dei frati collaborazionisti. Papa Francesco auspica un atteggiamento di «misericordia» e «tenerezza», e dichiara a "Civiltà Cattolica": «No all'ingerenza spirituale nella vita delle persone», descrive la Chiesa di oggi come «un ospedale da campo dopo la battaglia» e afferma: «Io vedo con chiarezza che la cosa di cui la Chiesa ha più bisogno oggi è la capacità di curare le ferite», perché «alla fine la gente si stanca dell'autoritarismo». Ma autoritarismo e prepotenza sono gli unici elementi che hanno caratterizzato e caratterizzano il "caso Francescani dell'Immacolata" come in moltissimi oggi possono testimoniare.
L'autorità deve essere fonte di unità: i figli (i frati) si riconoscono non nel potere giacobino e patrigno di un commissariamento illegittimo e brutale, bensì nell'autorità del padre (padre Manelli) e nella voce di Cristo che egli rappresenta e per la quale essi hanno scelto di entrare in questo Ordine, «ma non tutti» (Gv. 13,10). È questione di verità e di giustizia. Mons. Vito Angelo Todisco, "visitatore apostolico" per conto della Congregazione dei religiosi aveva inviato a tutti i Francescani, senza incontrarli personalmente, un burocratico e fazioso questionario, dove emergevano domande tendenti ad ingenerare dubbi su padre Stefano Maria Manelli. Ora, per "amore di trasparenza" sono state rese pubbliche non le risposte dei monaci, bensì, le percentuali, per di più aggregate nella maniera scorretta di cui dicevamo, ma la sociologia non potrà mai sostituirsi alle questioni dell'anima. Come abbiamo dimostrato, nemmeno le statistiche così manipolate riescono a coprire la generale ostilità dei Francescani dell'Immacolata a questo commissariamento: il baro non è riuscito a vincere nemmeno con un mazzo di carte truccato.
==================
Riscossa Cristiana. "I FRUTTI DEL CONCILIO". PADRE GIOVANNI CAVALCOLI SCRIVE A PIERO VASSALLO FEMMINICIDIO. COPERTURA IDEOLOGICA DI BEN ALTRI SFACELI – di Giovanni Lazzaretti. IN DIFESA DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA PUNITI DA PAPA FRANCESCO – di Sandro Magister
By admin On 17 settembre 2013 Quattro studiosi hanno inviato in Vaticano un esposto contro il divieto ai frati dell'Immacolata di celebrare la messa in rito antico. "È una sanzione in palese contrasto con il motu proprio 'Summorum pontificum' di Benedetto XVI"
di Sandro Magister fonte: chiesa.espressonline.it   ROMA, 17 settembre 2013 – Il divieto imposto da papa Francesco ai frati francescani dell'Immacolata di celebrare la messa in rito antico continua a suscitare vivaci e diffuse reazioni.
Nel darne notizia, lo scorso 29 luglio, www.chiesa titolò così:
La prima volta che Francesco contraddice Benedetto
In realtà, quella libertà di celebrare la messa in rito antico che papa Joseph Ratzinger aveva assicurato a tutti col motu proprio "Summorum pontifiicum" oggi non ha più estensione universale, perché è stata revocata dal suo successore a una congregazione religiosa e conseguentemente anche ai fedeli che assistevano alle sue messe.
Con contraccolpi che investono l'intera Chiesa.
Molti amanti della tradizione temono infatti che questa restrizione apportata a un caposaldo del pontificato di Benedetto XVI diventi presto un impedimento più generale.
Così come, sul fronte opposto, altri invocano che la messa in rito antico sia relegata definitivamente al passato e salutano nel divieto imposto da papa Francesco ai francescani dell'Immacolata un primo passo in questa direzione.
I francescani dell'Immacolata hanno ubbidito. Ma c'è chi non si è arreso e ha inviato in Vaticano una critica serrata del decreto con cui la congregazione per i religiosi – con l'esplicita approvazione del papa – ha intimato ai frati il divieto di celebrare la messa in rito antico.
Gli autori di questa analisi critica sono quattro rinomati studiosi cattolici: Roberto de Mattei, storico e autore di una rilevante ricostruzione in chiave tradizionalista del Concilio Vaticano II, Mario Palmaro, filosofo del diritto, Andrea Sandri, esperto in diritto costituzionale, e Giovanni Turco, filosofo. I primi due insegnano all'Università Europea di Roma, il terzo all'Università Cattolica di Milano, il quarto all'Università di Udine.
I quattro – costituitisi in una commissione di studio denominata "Bonum veritatis" – hanno inviato il 14 settembre il loro esposto al cardinale João Braz de Aviz, prefetto della congregazione che ha emesso il decreto, quella per gli istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica, e per conoscenza ad altri dirigenti vaticani: al segretario di Stato entrante Pietro Parolin, al cardinale Raymond L. Burke, presidente del tribunale supremo della segnatura apostolica, all'arcivescovo Guido Pozzo, segretario della pontificia commissione "Ecclesia Dei".
Nella lettera con cui accompagnano l'esposto, così i quattro motivano la loro iniziativa:
"L'analisi, da noi coordinata, è stata redatta da un gruppo di studiosi, di diverse discipline, che hanno avvertito in coscienza il dovere di offrire una riflessione sulla questione, in considerazione del suo interesse universale, consapevoli del diritto dei fedeli, sancito dal codice di diritto canonico (can. 212) di proporre ai pastori pareri riguardanti la vita della Chiesa. Essi riscontrano nel decreto una serie di gravi problemi che attengono al rispetto della legge naturale e del diritto canonico, nonché della 'lex credendi', e che hanno rilevanza per tutto il mondo cattolico. La loro gravità merita di essere considerata nella loro portata e nelle sue conseguenze".
Nella conclusione della lettera, i firmatari chiedono "un tempestivo intervento della Santa Sede per riconsiderare la questione nella luce della giustizia e dell'equità, nonché del bene spirituale di sacerdoti e fedeli".
Questo è il link al decreto che ha vietato la messa in rito antico ai francescani dell'Immacolata:
 "Il Santo Padre Francesco ha disposto…"
E questo è il testo integrale dell'analisi critica del decreto, scritta dai quattro studiosi:
 "Una sanzione in palese contrasto…"
Di essa, sono riprodotte qui di seguito le parti che direttamente riguardano il divieto di celebrare la messa in rito antico.

ANALISI DEL DECRETO DI COMMISSARIAMENTO DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA
di Roberto de Mattei, Mario Palmaro, Andrea Sandri, Giovanni Turco
Il decreto della congregazione per gli istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica dell'11 luglio 2013 […] è un atto di gravità tale da non potere essere considerato di mera rilevanza interna per i soli destinatari. […]
Il decreto impone ai frati francescani dell'Immacolata – contrariamente a quanto disposto dalla bolla "Quo primum" di san Pio V e dal motu proprio "Summorum pontificum" di Benedetto XVI – il divieto di celebrare la messa tradizionale.
Ciò facendo priva di un bene di valore incommensurabile – la messa (celebrata in rito romano antico) – sia i frati, sia i fedeli che attraverso il ministero dei frati hanno potuto partecipare alla messa tridentina, sia tutti coloro i quali avrebbero potuto, in futuro, eventualmente parteciparvi.
Il decreto, perciò, non riguarda solo un bene – e con ciò, "il" bene – di cui sono privati (salvo espressa autorizzazione) i frati, ma anche un bene – e con ciò, "il" bene – spirituale dei fedeli, che mediante il ministero dei frati desideravano e desiderano accedere alla messa tradizionale.
Essi si trovano a subire – loro malgrado ed al di là di qualsivoglia colpa, quindi senza ragione – una sanzione in palese contrasto con lo spirito e con la lettera sia dell'indulto "Quattuor abhinc annos", sia della lettera apostolica "Ecclesia Dei", di Giovanni Paolo II, sia del motu proprio "Summorum pontificum" di Benedetto XVI.
Tali documenti, infatti, sono palesemente mossi dalla finalità di soddisfare l'esigenza di partecipazione alla messa secondo il rito romano classico, da parte di tutti i fedeli che ne abbiano desiderio.
Pertanto il decreto evidenzia una obiettiva rilevanza per tutti coloro i quali – per le ragioni più diverse – apprezzano ed amano la messa latino-gregoriana. Tali fedeli attualmente costituiscono una parte cospicua, e certamente non trascurabile, dei cattolici, sparsi in tutto il mondo. Potenzialmente essi potrebbero coincidere con la totalità stessa dei membri della Chiesa. Il decreto colpisce obiettivamente anch'essi.
Parimenti colpisce tutti coloro i quali, anche acattolici – per diverse ragioni, come storicamente già emerso in occasione dell'appello presentato a Paolo VI nel 1971 – avessero a cuore la continuità della messa tradizionale. Il decreto (ben al di là, quindi, della vicenda relativa ad un Istituto religioso) palesa una rilevanza universale anche sotto questo profilo. […]
* Per quanto riguarda la proibizione della celebrazione della messa in rito romano antico (detta anche "forma straordinaria") si rilevano numerosi e gravi problemi posti dal decreto in parola, che evidenziano obiettivamente altrettante manifeste anomalie logiche e giuridiche.
Anzitutto, in merito a tale proibizione imposta ai frati francescani dell'Immacolata, derivante dalla imposizione ad essi della sola facoltà di celebrare in modo esclusivo secondo il nuovo messale (detto anche "forma ordinaria") salvo espressa autorizzazione, non si può non rilevare che essa risulta palesemente in contrasto con quanto disposto per la Chiesa universale tanto dalla bolla "Quo primum" di san Pio V (1570) quanto dal motu proprio "Summorum pontificum" di Benedetto XVI (2007).
La bolla di san Pio V, infatti, stabilisce universalmente ed in perpetuo: "in virtù dell'autorità apostolica noi concediamo, a tutti i sacerdoti, a tenore della presente, l'indulto perpetuo di poter seguire, in modo generale, in qualunque Chiesa, senza scrupolo alcuno di coscienza o pericolo di incorrere in alcuna pena, giudizio o censura, questo stesso messale, di cui avranno la piena facoltà di servirsi liberamente e lecitamente, così che prelati, amministratori, canonici, cappellani e tutti gli altri sacerdoti secolari, qualunque sia il loro grado, o i regolari, a qualunque ordine appartengano, non siano tenuti a celebrare la messa in maniera differente da quella che noi abbiamo prescritta né d'altra parte possano venir costretti e spinti da alcuno a cambiare questo messale".
A sua volta, il motu proprio di Benedetto XVI stabilisce che "è lecito celebrare il sacrificio della messa secondo l'edizione tipica del messale romano promulgata dal beato Giovanni XXIII nel 1962 e mai abrogato". E precisa che "per tale celebrazione secondo l'uno o l'altro messale il sacerdote non ha bisogno di alcun permesso, né dalla Sede Apostolica, né dal suo ordinario".
Altresì il motu proprio afferma che "le comunità degli istituti di vita consacrata e delle società di vita apostolica, di diritto sia pontificio, sia diocesano, che nella celebrazione conventuale o 'comunitaria' nei propri oratori desiderano celebrare la santa messa secondo l'edizione del messale romano promulgato nel 1962, possono farlo". Analogamente dichiara che "ai chierici costituiti 'in sacris' è lecito usare il breviario romano promulgato dal beato Giovanni XXIII nel 1962".
Il medesimo motu proprio fissa inequivocabilmente che "tutto ciò che da noi è stato stabilito con questa lettera apostolica data a modo di motu proprio, ordiniamo che sia considerato come 'stabilito e decretato' e da osservare dal giorno 14 settembre di quest'anno [2007], nonostante tutto ciò che possa esservi in contrario".
Come è chiaro dai due testi summenzionati e dai loro connotati essenziali, la libertà di celebrazione della messa tridentina appartiene alla legislazione universale della Chiesa e configura un diritto per ciascun sacerdote.
Analogamente ne deriva un diritto per i fedeli aderenti a tale "tradizione liturgica". Quanto ad essi, infatti, il codice di diritto canonico riconosce: "I fedeli hanno il diritto di rendere culto a Dio secondo le disposizioni del proprio rito approvato dai legittimi pastori della Chiesa" (can. 214).
Perciò la proibizione, salvo autorizzazione, disposta dal decreto misconosce obiettivamente tale legislazione universale della Chiesa, deliberando – mediante un atto evidentemente da subordinarsi ad essa (sia per materia sia per forma) – in modo contrastante con la disciplina universale e permanente. La quale, in ragione delle sue origini apostoliche, gode – come argomentano illustri studiosi – del carattere dell'irreformabilità.
La proibizione della celebrazione della messa tridentina da parte del decreto risulta ingiustamente discriminante nei confronti del rito latino-gregoriano, il quale non solo risale dal Concilio di Trento a san Gregorio Magno e da questi alla tradizione apostolica ma, secondo l'inequivocabile apprezzamento del motu proprio "Summorum pontificum" di Benedetto XVI "deve essere tenuto nel debito onore per il suo uso venerabile e antico". Esso, infatti, è espressione della "lex orandi" della Chiesa. Pertanto un bene da custodire. Non un male da cui allontanare.
Inoltre, l'imposizione ai frati della sola celebrazione del nuovo messale, suppone una normativa di autorizzazione speciale nei confronti del messale latino-gregoriano, la quale è obiettivamente inesistente. O altrimenti ne introduce l'applicazione, a fronte di una legislazione di contenuto palesemente diverso ed opposto.
È chiaro, infatti, che il regime di autorizzazione di un atto o attività particolare presuppone una proibizione ordinaria, alla quale eventualmente si può derogare in casi straordinari (particolari e determinati). Ma questo (ovvero l'ordinaria interdizione) è escluso esplicitamente dalla legge della Chiesa, la quale dichiara come facoltà del sacerdote, da esercitarsi liberamente e senza alcuna autorizzazione, quella della celebrazione della messa tridentina.
Va rilevato, altresì, che l'interdizione (salvo espressa autorizzazione) di tale celebrazione evidenzia tre ulteriori obiettive anomalie del decreto.
Questo, infatti, stabilisce un regime di autorizzazione per la messa tradizionale, indicando genericamente come titolare della potestà autorizzativa le "competenti autorità". Ma, risultando abrogata la normativa prevista dall'indulto "Quattuor abhinc annos" e dalla lettera apostolica "Ecclesia Dei", non si intende quale sia precisamente l'autorità competente a rilasciare l'autorizzazione in parola. Tanto più che la competenza in tale materia prescinde certamente dalla congregazione degli istituti di vita consacrata, e sarebbe semmai da riferirsi alla commissione pontificia "Ecclesia Dei".
Risulta singolare, peraltro, che l'autorizzazione di cui al decreto sia da concedersi "per ogni religioso e/o comunità", quasi che a celebrare la messa non sia il singolo sacerdote, ma anche una comunità tutta intera, nel suo insieme (compresi eventualmente i frati non sacerdoti). Quasi che la comunità autorizzata possa autorizzare a sua volta, trasmettendo (come?) l'autorizzazione (da parte di chi?), proceduralmente (a quali condizioni?) al singolo celebrante.
A segnare una ulteriore anomalia del decreto vi è il fatto che tale regime di autorizzazione è temporalmente indeterminato. Non vengono, cioè, indicati i termini di applicabilità del regime di autorizzazione imposto ai soli frati francescani dell'Immacolata. Fino a quando sarà ad essi imposta la richiesta dell'autorizzazione? Fino ad un determinato giorno? Fino al conseguimento di un certo obiettivo? In perpetuo?
Al riguardo il testo del decreto nulla dice. Contrariamente alla necessità di determinatezza – ovvero di razionalità e di giustizia – di qualsivoglia provvedimento (difatti, anche una pena che coincida con l'intero arco della vita o che sia perpetua ha una sua determinatezza). Si tratta di una istanza di diritto naturale e di diritto canonico (cfr. can. 1319). Ignorata la quale si manifesta un evidente detrimento tanto del carattere retributivo, quanto del carattere medicinale di qualsivoglia provvedimento restrittivo (in questo caso, di una facoltà propria di ogni sacerdote).
D'altra parte, la proibizione della celebrazione della messa latino-gregoriana – pur riferita dal decreto come decisa dal papa – resta obiettivamente circoscritta nell'ambito di un decreto di una congregazione romana.
Ne consegue che – almeno quanto alla sua forma ed al vincolo che da essa deriva – non può che condividere i limiti del decreto medesimo e la sua necessaria sottomissione alla legislazione universale della Chiesa. Infatti, diversamente da una qualsiasi deliberazione disciplinare pontificia – tale "ex professo", se compiuta nell'ambito della sua potestà di giurisdizione, ovvero del "munus gubernandi", e secondo quanto legittimamente possibile in conformità al diritto divino positivo ed alle definizioni solenni ad esso relative – la disposizione in oggetto non può che restare circoscritta al decreto medesimo, nei limiti delle facoltà di una delle congregazioni romane.
In ogni caso, l'imposizione derivante dal decreto come qualsiasi deliberazione disciplinare di chicchessia non può non essere obiettivamente misurata dal diritto naturale – ovvero dalla giustizia – e dal diritto divino positivo, cui il diritto canonico, la disciplina e la giurisprudenza ecclesiatiche devono necessariamente conformarsi.
Infatti, come ha ricordato Benedetto XVI nel discorso in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario del tribunale della Rota romana del 21 gennaio 2012, "la 'lex agendi' non può che rispecchiare la 'lex credendi'".
__________
Il motu proprio del 7 luglio 2007 con cui Benedetto XVI ha liberalizzato la celebrazione della messa in rito antico:
"Summorum pontificum"
La lettera che papa Ratzinger ha accompagnato al motu proprio:
"Cari fratelli nell'episcopato…"
E la successiva istruzione della commissione pontificia "Ecclesia Dei" del 13 maggio 2011:
 "Universae ecclesiae"
__________
Su uno strano cambiamento avvenuto in alcune traduzioni ufficiali dell'originale latino del motu proprio di Benedetto XVI":
Il "Summorum pontificum" finalmente tradotto. Ma con una parola cambiata
_________
Il sito web dei francescani dell'Immacolata, in cui tra l'altro documentano che il loro fondatore e superiore generale padre Stefano Manelli "non ha mai imposto a tutte le comunità l'uso del 'Vetus Ordo', ma non vuole nemmeno che ne diventi l'uso esclusivo, e lui stesso ne ha dato l'esempio celebrando ovunque secondo l'uno o l'altro 'Ordo'":
Francescani dell'Immacolata
PrintFriendly and PDFStampa o spedisci via email!
One Response to IN DIFESA DEI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA PUNITI DA PAPA FRANCESCO – di Sandro Magister
    ITER PARA TUTUM scrive:   
    30 dicembre 2013 alle 21:24   
    Ieri parlando con un seminarista – molto più giovane di me – gli ho detto di studiarsi quanto accadde con Padre Pio da Pietrelcina, la sentenza definitiva ci fu il 16 giugno 2002 in Piazza San Pietro, ero presente anch'io e mentre Padre Pio diventava San Pio, Mons. Maccari non ci fece una bella figura.
    Gli ho detto anche che un giorno, che io non vedrò ma lui avendo solo 20 anni probabilmente arriverà a vedere, ci sarà un altro rito di canonizzazione, nel quale P. Fidenzio Volpi a sua volta non ci farà una bella figura.
    Le forze del Male lavorano incessantemente, ma c'è un limite, e la verità è come l'olio nell'acqua; per quanto si rimesti alla fine viene a galla.
    Alla fine ci fu giustizia per Padre Pio, dopo tante persecuzioni, ed alla fine ci sarà giustizia per Padre Manelli!